Fallout 76 potrebbe diventare gratis: Bethesda pronta al modello free-to-play?

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Fallout 76 potrebbe diventare gratis: Bethesda pronta al modello free-to-play?

La vita degli uomini del futuro non sarà affatto facile. Soprattutto di quelli che i giocatori sono chiamati ad interpretare in Fallout 76.

E non solo perché il videogame di Bethesda Softworks ci chiama a sopravvivere in un mondo devastato - e sensibilmente mutato - da un terribile incidente nucleare, ma anche e soprattutto perché ci troviamo di fronte a una produzione non priva di problemi. Nonostante le ottime premesse, lo spin-off multiplayer della celebre saga ruolistica si è rivelato un vero e proprio flop. Sia qualitativo che squisitamente commerciale. 

Ora che più appassionati possono condividere online le proprie avventure multiplayer, il colosso del Maryland non ha saputo confezionare con i crismi del caso la sua ultima fatica poligonale. Non mancano infatti i bug, così come è da segnalare la presenza di cheater e di diverse falle di sistema, che hanno portato addirittura a una pericolosa fuga di dati sensibili degli utenti.

Advertisement

Un disastro in tutto e per tutto, destinato a riflettersi anche nei deludenti risultati di vendita

Il futuro di Fallout 76

Bethesda non è comunque restata a guardare.

Advertisement

La compagnia autrice di The Elder Scrolls è quindi corsa ai ripari rilasciando fin da subito diverse patch, aggiornamenti utili a correggere i principali problemi di Fallout 76. Non solo, il team di sviluppo promette un supporto costante nel tempo, così da non "uccidere" prematuramente il videogame e mantenerlo appetibile nei mesi a venire.

A dover cambiare, poi, potrebbe essere anche il modello economico dell'ultima incarnazione di Fallout. Attualmente proposto in versione fisica e digitale a pagamento, Fallout 76 potrebbe infatti abbracciare un modello free-to-play nel corso del 2019. Questo significa che diventerebbe gratuito su tutte le piattaforme - vale a dire PC, PlayStation 4 e Xbox One.

L'indiscrezione arriva dall'Australia. Stando a quanto riportato dallo YouTuber TheQuartering - il video è pronto a essere visionato poco più in alto in questo stesso articolo -, il retailer EB Games avrebbe ritirato le edizioni scatolate di Fallout 76, mantenendo sugli scaffali solo le versioni da collezione. Contemporaneamente, anche le scorte di Amazon stanno scarseggiando, quasi a dire che Bethesda abbia messo un freno alla produzione e dato precise istruzioni ai vari rivenditori.

Bethesda Softworks
Fallout 76 è disponibile su PC, PS4 e Xbox One

Per il momento, vi ricordiamo che ci muoviamo comunque sul piano dei semplici rumor. La compagnia ha infatti smentito tutto, trincerandosi dietro un perentorio:

Advertisement

Non c'è nulla di vero in questo rumor. 

No X.com parameter url defined

Secondo voi un modello free-to-play riuscirebbe comunque ad attrarre nuovi giocatori su Fallout 76? Ditecelo nei commenti!

Advertisement
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...