I'll be gone in the dark: la caccia al Golden State Killer nelle nuova serie HBO

Autore: Rina Zamarra ,

HBO ha pubblicato il teaser trailer della docuserie divisa in sei parti e tratta dal bestseller I’ll Be Gone in the Dark (Dieci brutali delitti) di Michelle McNamara. 

Il libro è il frutto di una lunga investigazione per arrivare all’identità del cosiddetto Golden State Killer, autore di una serie di omicidi e di stupri nelle contee di Sacramento e di Orange in California. 

No X.com parameter url defined

La scrittrice Michelle McNamara ha speso gli ultimi anni della sua vita a occuparsi dei crimini del killer, che lei stessa ha ribattezzato Golden State Killer. La sua affannosa ricerca per dare un volto al criminale le è costata addirittura la vita

Advertisement

Michelle era ossessionata dalle vittime al punto di passare intere notti al computer per completare le sue ricerche mentre i figli e il marito, l’attore Patton Oswalt, erano a letto. Per sostenere la pressione, l’ansia, i brutti sogni e l’ossessione, Michelle aveva cominciato ad aiutarsi con degli psicofarmaci. Purtroppo, un’overdose accidentale ne ha causato la morte a soli 46 anni

A un anno di distanza dalla sua morte, il marito ha dichiarato che il decesso è stato causato da una condizione congenita che ha trasformato un sonnifero in un farmaco letale

Per ricordare il lavoro della moglie, Patton Oswalt ha insistito per la pubblicazione del libro che è stato completato da Paul Haynes, capo del team di ricercatori di Michelle, e dal collega Billy Jensen. Il libro è stato pubblicato postumo nel 2018 ed è diventato subito un bestseller.

Advertisement

Poco dopo la pubblicazione (aprile 2018), la polizia ha finalmente catturato l’ex poliziotto Joseph James DeAngelo, considerato l’autore delle 120 rapine, dei 12 stupri e dei 45 omicidi del Golden State Killer. 

Prodotto Consigliato

Dieci brutali delitti

La docuserie HBO sarà un racconto delle indagini di Michelle McNamara attraverso la sua stessa voce. La serie, infatti, si compone di filmati originali della scrittrice e di estratti del libro letti dall’attrice Amy Ryan. Non solo, ci saranno anche delle interviste con i detective che hanno seguito il caso. Nel comunicato stampa ufficiale la serie viene descritta così: 

La serie è composta da filmati d’archivio, documenti della polizia, nuove interviste esclusive ai detective, ai sopravvissuti e ai familiari dell’assassino per fare il quadro completo di un’indagine complessa e imperfetta. È un documento spaventoso di un’epoca in cui spesso le vittime si vergognavano troppo per denunciare e i crimini sessuali venivano minimizzati sia sulla stampa che nelle aule di tribunale… La serie dà voce alle vittime e le loro esperienze mostrano il costo in termini umani di un caso vecchio di decenni. 

Advertisement

La serie diretta da Liz Garbus debutterà negli Stati Uniti il 28 giugno 2020. 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...