Perché si dice "spam"? Ecco l'origine della parola data alle email indesiderate

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Attualità
2' 9''
Fonte
Copertina di Perché si dice "spam"? Ecco l'origine della parola data alle email indesiderate

Il termine "spam" nel contesto delle email indesiderate ha una storia interessante e affonda le radici nel mondo della tecnologia e della cultura popolare. L'uso della parola "spam" per riferirsi a messaggi indesiderati è stato coniato in modo pionieristico nella comunità online.

Il termine "spam" è stato originariamente associato a un famoso marchio di carne in scatola, confezionata dalla Hormel Foods Corporation. L'origine della connessione tra questa carne in scatola e gli spam elettronici risale agli anni 70, quando il gruppo comico britannico Monty Python realizzò uno sketch chiamato "Spam".

Advertisement

Nello sketch, un ristorante offre una serie di piatti in cui ogni singolo piatto includeva carne in scatola SPAM. Questo uso eccessivo e fastidioso del termine SPAM nel video comico è stato paragonato alla presenza invadente e indesiderata dei messaggi di posta elettronica non richiesti. L'associazione de Monty Python nacque dal fatto che con la Seconda Guerra Mondiale, poi, la fama della Spam divenne mondiale: l’America spedì più di 100 milioni di lattine nel Pacifico, rendendo la carne in scatola il prodotto simbolo delle truppe.

Nel corso degli anni, questa associazione tra SPAM come carne in scatola e SPAM come messaggi indesiderati è stata adottata dalla comunità online emergente. La crescente invasione di email non sollecitate è stata vista come paragonabile alla noia causata dalla monotonia e dalla pervasività della carne in scatola SPAM nei piatti dell'omonimo sketch. Questa associazione ha portato alla nascita del termine "spam" nel contesto della posta elettronica non desiderata.

La data da ricordare è quella del 18 gennaio 1994, quando la prima serie di mail non richieste partì per sbaglio per mano di uno studente.

L'uso del termine si è diffuso rapidamente in tutto il mondo, diventando di uso comune per riferirsi a messaggi indesiderati e fastidiosi. Gli spam, o messaggi di posta elettronica non richiesti, rappresentano una piaga persistente nel mondo digitale, e le misure per combatterli sono diventate una parte essenziale della gestione della posta elettronica.

Le aziende e gli sviluppatori di software hanno implementato vari filtri e strumenti anti-spam per proteggere gli utenti da contenuti indesiderati. Tuttavia, nonostante gli sforzi incessanti per combattere gli spam, essi persistono come una sfida nella comunicazione online.

Advertisement

In conclusione, l'origine del termine "spam" nel contesto delle email indesiderate ha radici nel mondo dell'intrattenimento e dell'umorismo, con il gruppo dei Monty Python che ha contribuito a plasmare il linguaggio digitale. La connessione tra la carne in scatola SPAM e i messaggi di posta elettronica non richiesti ha creato un termine iconico che continua a essere ampiamente utilizzato nella cultura digitale odierna.

Copyright Cover: rawpixel

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...