Just Say Yes: 10 cose che non sapevi sul film Netflix e il suo cast

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Just Say Yes: 10 cose che non sapevi sul film Netflix e il suo cast

Dal 2 aprile è disponibile su Netflix l'Original olandese Just Say Yes, "romkom" che ha per protagonista la modella Yolanthe Cabau. Il canovaccio si agita tra flashback e flashforward ma resta quello delle più classiche commedie romantiche.

La storia ruota attorno a Lotte, una ragazza insicura e incorreggibilmente romantica che lavora per una rete televisiva e sogna un matrimonio perfetto con lo storico (e viscido) fidanzato Alex. Lotte, purtroppo, ha poca fortuna: le sue nozze da favola saltano all'improvviso e la giovane donna viene scaricata in diretta, con il video che diventa virale sul web.

Advertisement

Come se non bastasse, la rottura con Alex avviene quando si fidanza la sorella-rivale Estelle, egocentrica ed isterica brutto anatroccolo diventata una vlogger di successo con l'aiuto della chirurgia plastica. Sarà l'arrivo dell'affascinante Chris, un nuovo collega di redazione, a risollevare le sorti della malcapitata Lotte.

#Just Say Yes è una produzione olandese che in quanto tale rischia di passare sotto silenzio nel ricco catalogo Netflix: ecco 10 curiosità sul film e il suo cast tutte da scoprire, e di cui forse non eravate a conoscenza.

  1. Un "cripto-remake" di The Ugly Truth
  2. Una ex swag per protagonista
  3. Da mollata a... narcotrafficante
  4. Fratelli coltelli
  5. Un cast di sconosciuti (qui da noi)
  6. Jim Bakkum nel ruolo di Chris
  7. Innamorati nel film e nella vita reale
  8. La regia? Un affare di famiglia
  9. La canzone di Tino Martin
  10. Un'accoglienza (a dir poco) fredda

Un "cripto-remake" di The Ugly Truth

Non appena Just Say Yes è arrivato su Netflix, molti utenti hanno notato una forte somiglianza tra il film e La dura verità.

Advertisement

In effetti la commedia olandese è un "rifacimento nascosto" della rom-com di Robert Luketic con Katherine Heigl e Gerard Butler.

La dura verità La dura verità Abby Richter è un'ambiziosa produttrice di un talk show mattutino, che si vanta di riuscire a trovare subito una soluzione a qualsiasi problema, a parte la sua situazione di single ... Apri scheda

Una ex swag per protagonista

Yolanthe Cabau è la Lotte di Just Say Yes. Classe 1985, la modella e conduttrice olandese (di origini spagnole) è una ex swag: è stata sposata con l'ex calciatore olandese Wesley Sneijder, ricordato in Italia soprattutto dai tifosi interisti perché numero 10 nella squadra di José Mourinho vincitrice del "triplete".

Advertisement

Da attrice Cabau è apparsa nel 2013 nel cast di #Pain & Gain - Muscoli e denaro di Michael Bay e poi in diverse serie. Ora vive a Los Angeles con il figlio Xess Xava e studia recitazione con Ivana Chubbuck, la creatrice della Tecnica Chubbuck e fondatrice e direttrice degli studios dove sono passati Charlize Theron, Halle Berry, Jim Carrey, James Franco e Brad Pitt.

Sono popolari i suoi video di meditazione e sport sulla piattaforma Cabau Lifestyle.

No Instagram parameter url defined

Da mollata a... narcotrafficante

Lotte è un personaggio completamente diverso da quelli che Yolanthe Cabau ha interpretato nelle serie Bluf e DNA e nel film F*ck de liefde, l'esordio del regista Appie Boudellah. In questo caso ci sono zero glamour e abiti firmati, Lotte appare mezza ubriaca e con camicie da boscaiolo nerd.

Advertisement

In un'intervista al sito NU.nl, l'attrice rivela che adesso sogna un Narcos al femminile: in futuro le piacerebbe un ruolo alla Teresa Mendoza, la boss del narcotraffico interpretata da Alice Braga nella serie #Regina del Sud.

Netflix
Yolanthe Cabau in una scena del film Just Say Yes
Yolanthe Cabau è la

Fratelli coltelli

Per diventare Lotte, Cabau si è ispirata alla sua vita reale: la modella ha infatti otto tra fratelli e sorelle, e da giovane non andava d'amore e d'accordo con tutti loro.

Advertisement

A volte sperimentiamo le stesse cose, ma in modo diverso. È bene prendersi spazio e discuterne tra di noi. Ho così tante sorelle e fratelli che in famiglia succede sempre qualcosa. Ma poi le cose si aggiustano perché ci si ama. Fortunatamente, quel legame tra noi è molto forte.

No Instagram parameter url defined

Un cast di sconosciuti (qui da noi)

La maggior parte di attori ed attrici di Just Say Yes sono perfetti sconosciuti in Italia, ma hanno un enorme successo in Olanda. Nel cast spiccano soprattutto Jim Bakkun (Chris), Noortje Herlaar (Estelle) e Juvat Westendorp (Alex).

Altre facce celebri nelle "lowlands" sono quelle di Kim-Lian van der Meij, Nienke Plas, Edwin Jonker, Pip Pellens, Huub Smit, Lisa Michels, Dave Roelvink, Tino Martin, Josylvio, Winston Post, Nina Warink e Patricia Paay.

Noortje Herlaar, che interpreta la terribile sorella di Lotte, riempie spesso le riviste di gossip per la sua relazione con l'attore Barry Atsma. I due non sono sposati ma hanno due figli, Bobbi e Sam: l'attrice ha girato Just Say Yes proprio durante la sua seconda gravidanza.

No Instagram parameter url defined

Jim Bakkum nel ruolo di Chris

Classe 1987, Jim Bakkum è il "re" delle "romkom" olandesi.

Sposato da dieci anni con la popstar Bettina Holwerda, l'attore e cantante (è stato lanciato dal talent Idols, la versione "dutch" del format britannico Pop Idol) ha conosciuto Holwerda sul palcoscenico: i due erano Danny Zuko e Sandy Olsson nell'adattamento olandese di Grease.

La coppia ha tre figli: Lux, Posy e Molly.

No Instagram parameter url defined

Innamorati nel film e nella vita reale

Bakkum e Herlaar non sono gli unici attori del cast sposati o fidanzati con altre "celebrities" dei Paesi Bassi.

Pip Pellens (Kim) è fidanzato con la collega attrice Pim Wessels. Il compagno di Nienke Plas (Pam) è l'agente Resley Stjeward.

Winston Post (Beau) è sposato con la cantante e coreografa Denise van Rijswij, mentre Lisa Michels (Robin) convive felicemente con l'acclamato fotografo Remy de Klein da circa sette anni.

No Instagram parameter url defined

La regia? Un affare di famiglia

I registi di Just Say Yes sono Appie Boudellah e l'attore Aram van de Rest.

La sceneggiatura, invece, è stata scritta da Mustapha Boudellah (il fratello di Appie), Marie Kiebert e Maarten van den Broek.

Appie e Mustapha (e il loro terzo fratello, il produttore Adel) non vengono dal mondo del cinema: nati e cresciuti a Utrecht, si occupano soprattutto di marketing e comunicazione. Per loro, però, "la famiglia è tutto".

No Twitter parameter url defined

La canzone di Tino Martin

Just Say Yes è accompagnato dal singolo Ik Mis Je Niet (Non mi manchi), brano del cantante Tino Martin che domina la colonna sonora del film.

Martin è uno dei nomi di punta del "nederpop" e ha debuttato come attore con un piccolo ruolo proprio in Just Say Yes.

Un'accoglienza (a dir poco) fredda

Nei Paesi Bassi la critica ha letteralmente massacrato Just Say Yes.

Roosje van der Kamp di Het Parool scrive che il film "ridicolizza i suoi personaggi", ha una sceneggiatura "poco ispirata" e piena zeppa di "plotholes", e che persino il titolo "sembra quasi un appello agli spettatori a lasciar andare la loro incredulità".

Just Say Yes Just Say Yes Lotte è un'inguaribile romantica e ha organizzato il suo matrimonio in ogni minimo dettaglio, in modo che sia tutto perfetto. Purtroppo tutto va all'aria quando il suo fidanzato rompe con ... Apri scheda

Un'altra stroncatura (tra le tante) arriva da AD, dove Gudo Tienhooven assegna una stella (su cinque) al film, "un insulto" nei confronti di chiunque voglia godersi una sana rom-com.

La sceneggiatura? Per Tienhooven ha la "profondità di un foglio di carta igienica", con una protagonista priva di qualsiasi "carisma naturale".

Tutte caratteristiche ideali per trasformare Just Say Yes in un perfetto "guilty pleasure", un film-rivendicazione del diritto alla leggerezza.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!