L'angelo del crimine, il thriller sulla vita del serial killer argentino Carlos Robledo Puch

Autore: Tanina Cordaro ,
Copertina di L'angelo del crimine, il thriller sulla vita del serial killer argentino Carlos Robledo Puch

Carlos Robledo Puch, conosciuto come “l’angelo nero”, è il più famoso seriel killer argentino, un ragazzo che tra il 1971 e 1972 ha catturato l’attenzione della nazione intera per la spietatezza dei suoi undici omicidi.

Ai crimini di Carlitos è ispirato il nuovo film di Luis Ortega, L’angelo del crimine – in arrivo nelle sale italiane dal 30 maggio – thriller poliziesco prodotto da Pedro Almodóvar e suo fratello Agustín.

Image not found

Ventenne dal volto delicato incorniciato da riccioli d’oro, figlio di una famiglia borghese e onesta, Carlitos non ha nulla dell’immagine del killer violento e volgare che la maggior parte della gente ha in mente. Il suo aspetto così angelico (qualcuno lo paragonò a Marilyn Monroe) fu un eccellente travestimento per commettere rapine, stupri e omicidi.

Advertisement

Nella Buenos Aires del ’71 il ragazzo, in coppia col suo compagno di scuola Ramón (Chino Darín), compie piccoli furti. La sua irrefrenabile voglia di sentirsi vivo lo spinge però verso crimini più grandi. Carlitos si dà alle rapine di attività commerciali, durante le quali decide di alimentare la sua adrenalina compiendo degli insensati e spietati omicidi.

La gente è fuori di testa. Nessuno considera la possibilità di essere libero? Libero di andare dove vuole, come vuole. […] Tutti abbiamo un destino. Io sono nato ladro.

La morte di uomini e donne innocenti non turba affatto il ragazzo, che continua la sua folle corsa criminale fino al febbraio del ’72 quando, dopo un colpo andato male e l’assassinio del suo complice, viene arrestato.

BIM
Una scena del film L'angelo del crimine con il protagonista Lorenzo Ferro

Il thriller di Luis Ortega è elettrizzante e sensuale, merito dell’interpretazione del giovane protagonista Lorenzo Ferro (qui alla sua prima prova d'attore), ma soprattutto del lavoro audace del regista argentino che si è lasciato sedurre da un personaggio fuori di testa e dannatamente affascinante.

Advertisement
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...