Come finisce The Northman, il finale del film e il suo profondo significato

Autore: Elisa Giudici ,

The Northman racconta la storia di una vendetta: quella del principe Amleto (Alexander Skarsgård) contro lo zio Fjölnir (Claes Bang), reo di aver usurpato il trono del fratellastro re Aurvandil (Ethan Hawke). Testimone dell’omicidio del padre, educato alla logica dell’onore e del sangue, da ragazzino Amleto fugge dalla casa paterna promettendo di uccidere lo zio e salvare la madre, costretta a diventare sua sposa.

Advertisement
Stasera in TV The Northman su Rai4 alle 22.57

Nel finale del film Amleto è posto davanti a una scelta inaspettata: rifuggire il suo destino, fondando una nuova stirpe altrove con la donna amata, oppure ottenere giustizia per il fantasma paterno.

Puoi anche leggere la recensione di The Northman senza spoiler.

Amleto sceglie di vendicare il proprio padre

Quando bacia Olga sulla ferita che lei ha sul collo, Amleto entra in contatto con il sangue di lei e ha una visione: la sua stirpe proseguirà grazie a due gemelli, un bambino e una bambina. La donna è incinta.

Advertisement

Amleto sceglie di vendicare il padre piuttosto che seguirla alle Orcadi dai parenti di famiglia e vivere una vita tranquilla ma, a suo modo di vedere, senza onore. Dopo aver dato al barcarolo il suo medaglione ed essersi assicurato un passaggio sicuro per l’amata e futura madre dei suoi figli, Amleto si getta in acqua e nuota a riva. È pronto a sfoderare Dragr e a vendicare il padre.

Abbandonata e in lacrime, Olga supplica gli dei di mandare il vento per gonfiare le vele e promette in cambio di piantare un bosco di betulle nella terra dove si stabilità.

Per prima cosa Amleto si reca a casa di Fjölnir, ma qui trova solo sua madre Gudrún, che cerca di ucciderlo, pugnandolo alla spalla. La donna è terrorizzata per il destino dei figli avuti con il fratellastro del marito. Amleto la uccide, ma viene attaccato anche dal fratellastro, il piccolo che ha salvato dalla morte. Dato che il ragazzino lo attacca di sorpresa, Amleto lo colpisce di striscio con la spada, di riflesso, uccidendolo. Non dice nulla, ma appare pentito della sua azione

Advertisement

Fjölnir rincasa e trova la sua famiglia morta. Prende con sé il cadavere di moglie e figlio e si allontana per onorarne la morte con un funerale, dando appuntamento ad Amleto ai cancelli di Hel.

Il duello tra Fjölnir e Amleto ai cancelli di Hel

È ancora giorno, ma Dragr può essere sfoderata in questa bocca dell’inferno. I due duellanti, circondati dalla lava che fuoriesce dal vulcano, si danno battaglia. Amleto è forte, ma le ferite causategli dalla madre e dal fratellastro gli hanno fatto perdere molto sangue.

Dopo un duro scontro in cui rimane ferito a un braccio, Amleto riesce a decapitare Fjölnir, che però lo ferisce mortalmente al fianco. Poco prima di morire, il protagonista ha una visione dell’amata Olga al sicuro, circondata dai due neonati, figli di lui.

Advertisement

Come finisce The Northman?

Amleto muore, ferito a morte dallo zio Fjölnir, che è riuscito a decapitare durante un duello mortale presso i cancelli di Hel. Poco prima di morire ha una visione di Olga con i loro due bambini.

Amleto muore alla fine di The Northman?

Amleto muore, ferito a morte dallo zio Fjölnir, presso i cancelli di Hel. Poco prima di morire ha una visione di Olga con i loro due bambini.

La predestinazione: il significato del finale di The Northman

Perché Amleto non fugge con Olga e si avvia verso morte certa? La sua scelta ha a che fare con la predestinazione, tema centrale nelle principali mitologie antiche. Il dubbio attorno a cui si muovono questi racconti incentrati su oracoli e vaticini è questo: gli esseri umani sono davvero liberi di fare le proprie scelte o non possono sfuggire al loro destino? Essere consapevoli del proprio futuro influenza le scelte dei protagonisti del mito?

Advertisement

Nel caso di The Northman, ci viene suggerito a più riprese come Amleto sia intrappolato nella logica dell’onore a cui lo ha educato il padre. Anche quando gli viene proposta una vita diversa, fondata sull’amore, non riesce a seguirla perché è stato educato a mettere davanti a tutto l’onore. La vendetta ha insomma la priorità. A rassicurare Amleto c’è la consapevolezza che l’albero dei re, la stipe a cui appartiene, non verrà spezzato. Lui continuerà a vivere attraverso i suoi figli.

Si avvera così il destino vaticinato ad Amleto, quello di una fanciulla regina. Olga, che prenderà le redini del regno delle Orcani vegliando sull’incolumità dei suoi figli.

Perché Amleto torna indietro alla fine di The Northman?

Perché non riesce a sfuggire al suo destino, dettato da una cultura che mette al primo posto l’esigenza di vendicare il padre rispetto all’amore per la sua nuova famiglia e per Olga.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...