X-Men '97 Episodio 9: cosa possiamo aspettarci per il gran finale?

Autore: Manuel Enrico ,

La prima stagione di X-Men ’97 si concluderà con La tolleranza è extinzione, un trittico di episodi che spinge la serie mutante di Disney Plus verso un finale che promette dramma e grandi colpi di scena. La costruzione di questa conclusione si fonda su un episodio intermedio, il nono della serie, che racchiude alcuni eventi particolarmente drammatici.

Abbonati adesso a Disney+ a partire da 5,99€

In attesa di scoprire come La tolleranza è extinzione – Pt. 3 gestirà questo carico narrativo, sembra giusto evidenziare come gli eventi del nono episodio siano dei turning point narrativi che potrebbero avere conseguenze ben oltre la prima stagione.

Cosa accade nel nono episodio di X-Men 97

Dopo che Magneto, in seguito all’attacco su Genosha, ha deciso di dichiarare guerra all’umanità, il suo periodo di leader degli X-Men è bruscamente terminato, in concomitanza con il ritorno di Xavier dall’impero Shi’ar. Questa situazione ha portata a una vera e propria scissione all’interno dei Figli dell’Atomo, con personaggi che, segnati profondamente dall’accaduto, hanno deciso di schierarsi al fianco del Signore del Magnetismo, dando vita a una vera e propria guerra civile in seno agli X-Men.

In La tolleranza è extinzione – pt. 2 si mantiene il tono drammatico che ha caratterizzato gran parte di questa prima stagione di X-Men ’97, inserendo al contempo dei toni epici al futuro scontro che scaturiscono proprio da due eventi occorsi nel finale dell’episodio.

Advertisement

Il destino di Wolverine

Negli ultimi istanti dell’episodio, Wolverine anticipa Magneto mentre questi sta per attaccare il Professor X, pugnalandolo con i propri artigli alle spalle e affermando che

Advertisement

i coraggiosi sono sempre i primi a morire.

Advertisement

Frase utilizzata nei comics dallo stesso Magneto in The Final Decision, quando gli X-Men decidono di tentare un disperato tentativo di salvataggio del senatore Robert Kelly, bersaglio di un Master Mold.

Sfortunatamente per Logan, Magneto non solo non muore, ma utilizza i propri poteri per strappare l’adamantio dal corpo di Wolverine. La drammatica scena di X-Men ’97 in cui assistiamo a questo momento epocale è presa direttamente da Attrazioni Fatali, storia di Lobdell disegnata da Niceza, in cui Magneto rendeva prima liquido il metallo che ricopre le ossa di Wolverine, per poi estrarlo.

Marvel Animation
Immagine id 9476

E' assodato che Wolverine non sia effettivamente morto, nonostante ciò che ha appena subìto. Il suo fattore di guarigione non è di livello Omega, ma è tra i più potenti del Marvel Universe e può sopravvivere a cose quasi impensabili, motivo che lo aveva reso il candidato ideale per il Progetto Arma X. In Attrazione Fatali Logan sopravvive effettivamente, ma regredisce a uno stato più selvaggio a seguito dell'attacco di Magneto, sfoggiando i suoi artigli ossei sino a quando non viene nuovamente infuso di adamantio nel 1999.

Advertisement

Jean Grey è ancora viva?

Potrebbe sembrare che Jean Grey, purtroppo, abbia meno probabilità di sopravvivere rispetto a Wolverine, perché non ha un fattore di guarigione su cui contare. Ma questo trascurerebbe una parte significativa del passato di Jean e dei suoi superpoteri.

Durane lo scontro con Cable, sotto controllo mentale di Sinistro, Jean chiama mentalmente Ciclope per dirgli che lo ama, prima di essere apparentemente vaporizzata dall'attacco di energia di Cable. Ciclope è chiaramente distrutto, soprattutto perché aveva appena ristabilito il contatto con il figlio che ha appena visto uccidere sua moglie: potrebbe essere spinto oltre il limite e allontanarsi dal suo solito atteggiamento stoico?

Marvel Studios
X-Men 97

La domanda ora è cosa sia successo a Jean Grey, ma c'è motivo di essere ottimisti, sebbene con un avvertimento piuttosto importante. Grazie alla Forza Fenice, nei fumetti, Jean è immortale, capacità a volte anche abusata, quindi anche in questo caso potremmo assistere a una sua manifestazione.

Advertisement

Anche se X-Men: The Animated Series ha mostrato Jean separata dalla Forza Fenice al culmine dell'arco della Fenice Nera (in cui Jean Grey è stata anche resuscitata dalla morte), il fumetto del 2018 Phoenix: Resurrection – Il Ritorno di Jean Grey ha rafforzato l'idea della connessione tra la forza e la sua ospite favorita. Non c'è motivo per credere che la Fenice non possa tornare sulla Terra ancora una volta per resuscitare Jean come ha fatto nei fumetti. Potrebbe semplicemente non succedere immediatamente.

La resa dei conti tra Xavier e Magneto

Non si può ignorare come il maggior pathos sia rivolto allo scontro tra Magneto e Xavier, una resa dei conti a lungo attesa che culmina con un momento di grande dramma. Dopo aver tentato di controllare mentalmente Erik tramite i suoi poteri, in modo da poter rimediare allo sconvolgimento magnetico della Terra, Xavier viene ‘imprigionato’ nella sua stessa mente da Magneto, che pone il suo elmo sulla testa del Professor X.

In Attrazioni Fatali, che pare essere l’ispirazione principale di questo trittico di episodi, Magneto veniva sconfitto e messo in coma da Xavier, in cui era però rimasta una parte della personalità del Signore del Magnetismo, portando alla nascita del villain Onslaught, protagonista dell’omonimo maxi-evento.

X-Men ’97 potrebbe quindi condurre a una simile conclusione, portando all’apparente sconfitto di Magneto, anche se la serie ha dimostrato di saper adeguare al meglio le storie a fumetti per offrire agli spettatori delle ottime variazioni.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...