Basil l'investigatopo: l'altro detective di Baker Street

Autore: Manuel Enrico ,

Quanti inquilini vivono realmente a 221b di Baker Street? Sherlock Holmes e John Watson sono i primi nomi che ci vengono in mente, ma se andassimo a controllare con attenzione in una delle fessure delle facciata di questo stabile londinese potremmo scoprire una porticina, minuscola, che si apre sullo studio del secondo miglior investigatore di Londra. Se vi sembra strano, forse non avete visto uno dei migliori classici Disney: Basil L’investigatopo (Basil The Great Mouse Detective).

Rivisitazione animata data 1986, Basil l’Investigatopo si inserisce nel filone delle grande rielaborazioni del canone di Sherlock Holmes. Dall’uscita di Uno studio in rosso, esordio letterario del celebre detective di Arthur Conan Doyle, la figura di infallibile investigatore di Holmes si è dipanata in decine di media e rivisitazioni, compresa l’animazione, dove un esperimento simile a quello disneyano era stato tentato qualche anno prima con Il fiuto di Sherlock Holmes (Sherlock Hound), realizzato da un certo Miyazaki.

Advertisement

Il topo di Baker Street

L'idea di realizzare un film d'animazione su Sherlock Holmes con animali fu discussa per la prima volta durante la produzione di Le avventure di Bianca e Bernie. Ad avere questa idea pare sia stato Joe Hale, che propose una trasposizione animata di Basil of Baker Street.

Ciclo di romanzi per bambini scritto da Eve Titus e illustrato da Paul Galdone, Basil of Baker Strett racconta la avventure di Basil, topo avventuriero che nella Londra di fine 800 vive incredibili avventure, sempre legate a misteri da risolvere. Il fatto che la sua tana sia al 221b di Baker Street e che il suo nome sia un omaggio a Basil Rathborne, storico interprete di Sherlock Holmes , tradisce l’ispirazione di Titus.

Advertisement

In questi romanzi compaiono tutti gli elementi del mito dell’infallibile investigatore, adattati a un mondo antropomorfo per giovani lettori, come la presenza del fedele amico David Dawson (Watson), la governate miss Judson (Miss Hudson) e un geniale e perfido rivale, Ratigan (Moriarty).

L’idea di Hale, tuttavia, venne inizialmente respinta perché in Disney si temeva di creare una sorta di clone di Bianca Bernie. A riportare in vita questa proposta fu Ron Clements, che nel 1982 propose di adattare la serie di libri per bambini in un lungometraggio animato e, insieme all'artista delle storie Pete Young, la presentò al presidente della Disney,  Ron Miller, che approvò il progetto.

Clemente aveva un interesse particolare, considerato che uno dei suoi primi lavori fu proprio un cortometraggio animato dedicato a Sherlock Holmes. A rendere possibile la nascita di questo progetto fu la scarsa fiducia nel film in lavorazione in quel periodo, Taron e la pentola magica, che non convinceva sul piano delle animazioni. Venne quindi deciso di mettere in cantiere Basil of Baker Street come progetto alternativo.

Advertisement

La prima idea per la vittima era Olivia, inizialmente pensata come una donna più anziana e potenziale interesse amoroso per Dawson, ma Miller suggerì che il personaggio fosse una bambina, qualcuno per cui il pubblico potesse provare compassione.

Uno dei personaggi eliminati era un informatore che stava sempre nei dintorni di Buckingham Palace e informava Basil sulle malefatte. Gli sceneggiatori eliminarono questo personaggio, decidendo che Basil avrebbe dovuto capirlo da solo.

Basil, da rimpiazzo a protagonista

Con la partenza di Miller nel 1984, il consiglio di amministrazione nominò Michael Eisner, che aveva rassegnato le dimissioni dalla Paramount Pictures, come nuovo CEO. Eisner reclutò l'ex capo della produzione Jeffrey Katzenberg come presidente dello studio per la divisione cinematografica della Disney.

Advertisement

Dopo una proiezione della bozza di Basil, Eisner e Katzenberg si lamentarono del ritmo lento della storia e ordinarono delle riscritture prima che l'animazione potesse iniziare. Anche se la data di uscita prevista era fissata per Natale 1987, Eisner dimezzò il budget di produzione previsto di 24 milioni di dollari, approvando il progetto con 10 milioni e anticipando la data di uscita a luglio 1986, dando al team di produzione un anno per completare il film.

Abbonati adesso a Disney Plus a partire da 5,99€ al mese

 Per sostituire Miller, che era stato produttore, il presidente dell'animazione Roy E. Disney assegnò Mattinson come regista/produttore, ma trovando entrambi i compiti troppo laboriosi, Mattinson decise di rimanere solo come produttore. Musker e Michener rimasero come registi, ma con il programma di produzione ridotto, Clements divenne un regista aggiuntivo.

Advertisement

La trama di Basil l'investigatopo

Londra,1897. Hiram Flaversham, un giocattolaio scozzese sta festeggiando il compleanno della sua amata figlia, Olivia, ma la festa viene bruscamente interrotta quando Vampirello, un misterioso pipistrello con un'ala spezzata e una gamba di legno, irrompe nel loro piccolo negozio nascosto sotto una casa e rapisce Hiram.

Disperata, Olivia si mette alla ricerca di Basil di Baker Street, un famoso topo investigatore e poliziotto, nella speranza che possa aiutarla. Fortuna vuole che incontri il dottor David Q. Topson, che, mentre cerca casa a Londra, decide di assisterla e insieme si recano all'abitazione di Basil.

Nel frattempo, Vampirello conduce Hiram al cospetto del suo padrone, il malvagio Professor Padraic Rattigan, un grande criminale e acerrimo nemico di Basil, rivela di aver rapito Hiram per costringerlo a costruire un automa ad orologeria con le sembianze della Regina dei topi. Con questo inganno, Rattigan intende manipolare il regno e conquistare l'Inghilterra.

La colonna sonora di Basil l'investigatopo

In modo insolito per un lungometraggio animato Disney, non fu pubblicata una colonna sonora insieme al film, che vennepubblicata nel 1992 insieme alla riedizione del film con il suo nuovo titolo da Varèse Sarabande, l'unico cartone Disney ad avere una colonna sonora originale su questa etichetta fino ad oggi (e l'unico a non essere pubblicato sotto un'impronta Walt Disney). L'album segnò il debutto di Henry Mancini nella composizione della colonna sonora di un lungometraggio animato, a parte l'apertura animata per La pantera rosa.

Inizialmente, Mancini compose una canzone intitolata Are You the One Who Loves Me? per servire come parodia di un music hall britannico vittoriano. Già in fase di animazione preliminare, la canzone fu registrata da Shani Wallis. Tuttavia, Katzenberg e la nuova gestione desideravano una canzone più contemporanea che potesse rendere il film più commerciabile.

 Michael Jackson fu considerato da Eisner per dare la voce a un personaggio che sarebbe entrato nel saloon, avrebbe affrontato Basil e cantato una canzone nella taverna, ma la proposta fu accolta con un silenzio imbarazzato, e Eisner ritirò l'idea.

Alla fine, fu scelta Melissa Manchester, che scrisse ed eseguì Let Me Be Good to You, per la quale l'animazione preliminare dovette essere temporizzata e spesso rianimata per sincronizzarsi correttamente con la canzone. Mancini co-scrisse anche due delle tre canzoni originali del film, The World's Greatest Criminal Mind e Goodbye So Soon, entrambe eseguite da Vincent Price).

L’impatto di Basil l’investigatopo

Nonostante i dubbi durante la lavorazione, Basil l’Investigatopo venne accolto con grande entusiasmo, da pubblico e critica. Merito di una storia che, pur rivolgendosi a un pubblico di giovani spettatori, ha saputo trovare le giuste sinergie con il mito di Sherlock Holmes, anche se non si può negare come gran parte del fascino della pellicola sia legato alla presenza di Rattigan.

Un cattivo da manuale, dalla duplice natura, che in originale poteva vantare la voce di Vincente Price, sulla quale venne modellata la fisionomia stessa del personaggio. Nella versione italiana, Glauco Onorato fu meraviglioso nel trasmettere le diverse emozioni di questo complesso villain, che dopo essersi contenuto per quasi tutto il film, esplode nella scena finale, con un combattimento con Basil in cima al Big Bang.

Costruita magnificamente, con una colorazione oscura spezzata dalla luminosità dei fulmini, in cui la ferina violenza di Rattigan riempie lo schermo. Un omaggio al celebre duello tra Holmes e Moriarty  alla cascate di Reichenbach nel racconto L’Ultima Avventura.

Come vedere Basil l'investigatopo

Trattandosi di un grande classico Disney, Basil l'investigatopo fa parte della ricca offerta di Disney Plus

 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...