X-Men '97: perché non vediamo Charles Xavier?

Autore: Manuel Enrico ,

Immaginare gli X-Men senza Charles Xavier sembra impossibile, eppure in X-Men 97, la nuova serie animata mutante disponibile su Disney Plus, l’assenza del Professor X si è fatta immediatamente sentire. X-Men 97 si fonda su Gli Insuperabili X-Men (X-Men: The Animated Series), riprendendo le trame del cult anni 90 a pochi mesi dalla conclusione dell’ultimo episodio, intitolato non a caso Addio, Xavier. E questa puntata è la spiegazione del perché Charles Xavier non compare in X-Men 97.

Pur non essendo parte della continuity del Marvel Cinematic Universe, X-Men '97 si sta rivelando un tassello molto amato del franchise, complice il fascino dei mutanti e l’effetto nostalgia legata alla serie anni 90. L’aderenza alla continuity di X-Men: The Animated Series richiedeva quindi che, almeno per i primi episodi, i Figli dell’Atomo fossero privi della guida del loro mentore.

Perché Charles Xavier non compare in X-Men 97?

Nell'episodio finale di X-Men: The Animated Series, Addio, Xavier (Graduation Day), il Professor X e gli X-Men partecipano a un vertice anti-mutante dove Henry Gyrich, responsabile della produzione delle Sentinelle progettate da Bolivar Trask, condanna pubblicamente i mutanti. Allo stesso evento,  Xavier, sostiene invece il dialogo, difendendo comprensione e cooperazione. Tuttavia, il vertice prende una svolta mortale quando Gyrich attacca Xavier con un'arma sonica, svelando la sua natura mutante. Ferito mortalmente, Xavier saluta i suoi amati X-Men e riceve persino un commovente addio da Magneto, che momentaneamente mette da parte la sua vendetta contro l'umanità.

Advertisement

Xavier è ancora vivo?

Proprio quando sembra che il destino di Xavier sia segnato, la sua amata Lillandra, regina dell'Impero Shi'ar, si presenta con una tecnologia che può mantenere Xavier in vita. Tuttavia, il prezzo è alto: Xavier deve lasciare la Terra per sempre. In una conclusione agrodolce di X-Men: The Animated Series, Magneto e gli X-Men guardano mentre Xavier parte con Lillandra, lasciando dietro di sé un'eredità di speranza e sacrificio. Nonostante il dolore della sua assenza, lo spirito di Xavier viene preso in carico dai suoi X-Men, che proseguono la sua lotta per la pacifica convivenza tra umani e mutanti.

X-Men '97 fa ripetutamente riferimento a Xavier come se fosse morto, non chiarendo se si tratti di una retcon ufficiale o un’apertura per una rivelazione. Tuttavia, le conseguenze di questa premessa rafforzano notevolmente la presenza di Magneto all'interno della serie. Con l'assenza di Xavier, le dinamiche tra Magneto e gli X-Men diventano più complesse e sfumate, rese ancora più interessanti proprio dall’assenza di Xavier, consentendo a Magneto di rapportarsi agli X-Men secondo i suoi termini.

Advertisement

L'assenza di Xavier nei comics

Questa assenza evoca una nota trama dei fumetti Marvel in cui Xavier è intrappolato fuori dal pianeta, lasciando a Magneto il ruolo di guida non solo degli X-Men, ma anche della Scuola per Giovani Mutanti, portando il Signore del Magnetismo a guidare brevemente i Nuovi Mutanti. Allo stesso modo, in X-Men '97, Magneto si trova in una posizione di maggiore influenza e responsabilità, portando a un'evoluzione significativa del personaggio, spostando la sua figura verso quella di un antieroe piuttosto che di un rigido antagonista.

Advertisement

L’arco narrativo Le ultime volontà e il testamento di Xavier ha raffigurato nei comics la morte di Xavier, solo per essere resuscitato poco dopo. La rappresentazione del testamento di Xavier in X-Men '97 è identica alla controparte dei fumetti, suggerendo la possibilità di un suo ritorno in futuro. Infine, il fatto che Xavier sia ancora presente nella sequenza del titolo aggiornata di X-Men '97 aggiunge ulteriori possibiltà alla teoria che la partenza di Xavier potrebbe non essere permanente, accennando alla possibilità del suo ritorno e alla continuazione del suo lascito all'interno di X-Men '97.

L'arrivo di Magneto

Con l'assenza di Xavier in X-Men '97, le azioni e le motivazioni di Magneto possono essere esplorate con maggior intensità, consentendo una rappresentazione più sfumata del suo personaggio. Questa evoluzione non solo aggiunge profondità al personaggio, ma dona ancor più solidità a un caposaldo della narrativa mutante: quella delle minoranze perseguitate, emarginate e vilificate da un pubblico che non li comprende.

Marvel Animation
Immagine id 9486

L’assenza di Xavier in X-Men '97 potrebbe avere grandi conseguenze, non obbligatoriamente legate a alla sua morte. Se Xavier non è effettivamente in grado di tornare sulla Terra, dichiararne il decesso potrebbe esser stato il solo modo per gli X-Men di poter mantenere la Scuola per Giovani Dotati e accedere ai suoi considerevoli fondi, essenziali per continuare la sua missione. Nei fumetti degli X-Men della Marvel, Xavier è stato intrappolato nello spazio per un periodo significativo, anche se per un motivo diverso, nominando Magneto direttore della sua scuola. X-Men '97 potrebbe echeggiare questa storia, suggerendo che l'assenza di Xavier non sarà permanente.

Advertisement

Abbonati adesso a Disney+ a partire da 5,99€

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...