Boris, 10 imperdibili curiosità sulla fuoriserie italiana

Autore: Francesca Musolino ,
Copertina di Boris, 10 imperdibili curiosità sulla fuoriserie italiana

Boris finalmente sta per ritornare su Disney+ con una quarta stagione innovativa, che punta a dare più spazio alla diversità come si evince dal trailer di Boris 4. Ma questa "fuori serie italiana" è sempre stata una vera chicca nel panorama televisivo del bel paese, perché anche a distanza di tanti anni dalla sua prima messa in onda, è ancora in grado di stupire sotto tanti aspetti. Di seguito sono riportate alcune interessanti curiosità che forse non tutti conoscono, specie chi ha recuperato questo titolo soltanto da poco in vista della nuova stagione in arrivo. 

1) Boris aveva un altro nome

Quando è nato il progetto di Boris, in principio era stato intitolato Sampras come il tennista Pete Sampras. Al tempo però questo nome era già stato acquisito dall'azienda Nike e quindi per evitare problemi legali, il nome della serie è stato modificato in Boris. Un estratto del primo episodio che portava ancora il titolo Sampras è stato presentato in anteprima nel 2006 al Festival Internazionale del Film di Roma e si può vedere di seguito.

Come si nota dal video inoltre, il cast di Boris non era ancora quello definitivo perché si trattava di un prototipo dell'episodio pilota.

2) Boris è più di un pesce

Image not found 

Boris deriva dal nome del tennista Boris Becker ed è il pesce rosso portafortuna di René Ferretti, il regista della fiction Gli occhi del cuore su cui ruota l'intera serie. René si confida con lui, gli parla dei suoi dispiaceri, delle sue gioie e gli chiede consigli. Ma soprattutto al grido di "dai, dai, dai!" (una delle migliori battute di Boris) lo invita a fare il suo dovere come qualsiasi altro membro della troupe, ovvero dandogli supporto morale.

3) I pesci di Ferretti hanno nomi da tennisti

Image not found 

René ha avuto un pesce diverso per ogni fiction che ha diretto e tutti con nomi differenti di tennisti. Quando nella terza stagione di Boris la serie Medical Dimension prende il posto de Gli occhi del cuore, anche il pesciolino Boris va in "pensione" nell'acquario di casa con gli altri "colleghi" e viene sostituito da Roger Federer. Gli altri pesci di Ferretti sono Michale Chang, John Patrick McEnroe, le sorelle Serena e Venus Williams, Bjorn Borg, Stan Smith, Adriano Panatta e Ivan Lendl.

4) Francesco Pannofino è anche un musicista

Image not found 

La musica che accompagna la sigla di apertura e di chiusura della serie di Boris, è una cover del brano Effetto memoria tratto dall'album Studentessi di Elio e le Storie tese. La prima stagione della serie si conclude invece con una diversa melodia: si tratta del pezzo Ciak, scritto ed eseguito da Francesco Pannofino che in Boris interpreta René Ferretti. Il singolo è stato utilizzato anche nello spot pubblicitario di Boris, quando la serie veniva trasmessa in chiaro su Cielo.

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

5) I veri sceneggiatori della serie compaiono in Boris

Image not found 

Gli sceneggiatori di Boris, Luca Vendruscolo, Giacomo Ciarrapico e il compianto Mattia Torre venuto a mancare nel 2019, hanno fatto tutti e tre un cameo nella serie. Torre appare nell'ottavo episodio della prima stagione, nelle vesti del fotografo che deve fare alcuni scatti a Stanis, mentre è vestito da Babbo Natale per un servizio della rete. Ciarrapico nel decimo episodio della prima stagione fa la parte del giornalista che chiede a Stanis se sa dove si trovi il Darfur. Vendruscolo compare nel quarto episodio della seconda stagione e interpreta il medico che visita Biascica, quando quest'ultimo crede di essere gravemente malato. 

6) Il gorilla del Crodino è apparso in Boris

Negli episodi 1x12 e 2x08 di Boris fa una fugace comparsa un finto gorilla. Si tratta di un noto personaggio molto in voga negli spot televisivi del Crodino dei primi anni duemila, che è tornato dal 2020 in poi nelle nuove pubblicità. Nel seguente video si può vedere una delle prime réclame per la TV, dove il gorilla va sempre dal suo barista di fiducia Dino.

7) La vera troupe della serie recita in Boris

Image not found 

Alcuni veri membri dello staff che lavorano dietro le quinte della produzione di Boris, recitano nella serie in veste di comparse dove interpretano sempre gli stessi tipi ruoli che hanno nella realtà, come tecnici e assistenti del set.

8) Arianna Dell'Arti esiste davvero

Image not found 

Nella serie e nel film di Boris l'attrice Caterina Guzzanti interpreta il personaggio di Arianna Dell'Arti, l'assistente di regia. Questo nome non è di fantasia, ma è il nome reale della vera assistente di regia che lavora nella produzione di Boris. La vera Arianna inoltre, recita anche come comparsa in Boris nel ruolo di una microfonista. 

9) Corrado Guzzanti recita in due ruoli diversi

Image not found 

L'attore Corrado Guzzanti nella serie TV di Boris interpreta contemporaneamente due personaggi. All'inizio recita nel ruolo di Mariano Giusti, ovvero il noto Conte della fiction Gli occhi del cuore, mentre in seguito veste anche i panni di Padre Gabrielli. Un prete molto particolare che diventa il confidente di Mariano, quando quest'ultimo si convince di aver avuto un incontro con Dio.

10) In Boris appaiono diversi personaggi famosi

Image not found 

Oltre al cast d'eccezione che comprende i personaggi principali di Boris, nella serie e nel film sono comparse diverse guest star del mondo dello spettacolo e dell'intrattenimento. Alcuni hanno interpretato dei personaggi di fantasia, mentre altri hanno recitato nel ruolo di sé stessi. 

Advertisement

Nella serie tra i tanti ci sono:

  • Marco Giallini nel ruolo dell'attore Valerio Zanetti
  • Emanuela Grimalda come la psicanalista di Biascica
  • Margot Sikabonyi interpreta Elena, la ragazza di Alessandro
  • Paolo Sorrentino nel ruolo di sé stesso
  • Valerio Mastandrea come attore per un provino
  • Luisa Ranieri nelle vesti dell'attrice Verena
  • Filippo Timi recita la parte dello scrittore Bruno Staffa
  • Giuliano Giubilei interpreta sé stesso come giornalista del TG3
  • Sergio Brio il calciatore, nel ruolo di sé stesso
  • Il trio Medusa come inviati del reality La casa senza bagno
  • Pietro De Silva nei panni del regista Gioacchino Panè
  • Valentina Lodovini interpreta l'attrice Jasmine
  • Roberto Herlitzka è il noto attore teatrale Orlando Serpentieri
  • Sergio Fiorentini è Mario La Rochelle, padre di Stanis

Nel film di Boris compaiono invece:

  • Claudio Gioè nel ruolo di Francesco Campo
  • Frankie hi-nrg mc nella parte di un amico di Campo
  • Federico Pacifici come Brusiani
  • Nicola Piovani come sé stesso
  • Massimo Popolizio è Massimo, un decano del teatro
  • Laura Morante è la donna che stende il bucato sul terrazzo e non vuole firmare la liberatoria per comparire nel film, dopo che è finita per errore nell'inquadratura

La quarta stagione di Boris sarà disponibile in streaming dal 26 ottobre 2022 come riporta il calendario delle uscite di Disney+, piattaforma in cui sono presenti anche le prime tre stagioni della serie e l'omonimo film. Se non ricordate cos'è successo vi invitiamo a leggere il riassunto delle stagioni di Boris.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...