Star Wars: The Acolyte - Episodio 5: cosa succede nello scontro con il Sith?

Autore: Manuel Enrico ,

Il quinto episodio di Star Wars: The Acolyte ha appena svelato un colpo di scena estremamente straziante, legato allo scontro tra i Jedi guidati dal Maestro Sol contro lo spietato Maestro di Mae. Una puntata altamente spettacolare per la serie di Disney Plus, con combattimenti adrenalinici e coreografici, che hanno coinvolto anche alcuni personaggi molto amati dai fan: Jecki Lon e Yord Fandar.  

Abbonati adesso a Disney Plus a partire da 5,99€ al mese

La lotta contro il Sith

La padawan del maestro Sol e il cavaliere Jedi sono in prima linea contro il Sith, una scelta che pagano a caro prezzo durante questo scontro. Jecki si scaglia contro il Sith lottando al fianco del proprio Maestro, mostrando una spettacolare sinergia con Sol, che tuttavia non è sufficiente per la padawan, che viene uccisa dal Sith, che si rivela essere Qimir.

LucasFilm
star wars the acolyte

Dopo la morte di Jecki, anche Yord viene sconfitto dal Sith, che dopo esser stato reso apparentemente inoffensivo con la disattivazione della sua spada laser, riesce a sorprendere il Jedi, uccidendolo spezzandogli il collo. Il tutto davanti agli occhi inorriditi di Sol, che assiste quasi impotente alla morte dei suoi compagni.

Advertisement

La reazione degli attori

In un'intervista con Entertainment Week, Dafne Keen (Jecki Lon) e Charlie Barnett (Yord Fandar) hanno avuto l'opportunità di riflettere sulle morti scioccanti dei loro personaggi, trovandole anche un po' divertenti.

Advertisement

Keen ha condiviso che la sua reazione iniziale nel sapere che il suo personaggio sarebbe morto presto è stata:

Adoro recitare da morta!

Advertisement

Per Barnett, sapere in anticipo della morte del suo personaggio ha reso tutto "un po' più divertente". Keen e Barnett scherzavano spesso su questo sul set, con Keen che racconta di come spesso dicessero "Ciao, ci vediamo tra due settimane quando moriremo!".

Nonostante ciò, è stato un evento brutale da vedere, anche se sapevano che sarebbe arrivato.

LucasFilm
star wars the acolyte

Barnett ha discusso di come gli è stato chiesto se voleva guardare la scena della morte di Keen mentre veniva girata, e lui ha risposto

Advertisement

No, stai scherzando? La adoro, sarebbe crudo e triste. No, non ho bisogno di tutto questo.

La Keen, invece, ha avuto un'ottica più positiva sulla sua morte. Ha confessato di aver "avuto molto divertimento a fare la morte" e si è sentita onorata di svelare il Signore dei Sith.

La violenza dei Sith

Il massacro perpetrato dal Signore dei Sith è una delle scene più brutali di Star Wars. Mentre le morti di Jecki e Yord sono sicuramente le più difficili da digerire per gli spettatori, non sono gli unici Jedi a subire un orribile destino per mano del Signore dei Sith.

LucasFilm
star wars the acolyte

Da un'impalazione doppia a una decapitazione, il confronto tra Jedi e Sith su Khofar è sanguinoso, in cui Qimir sembra essere una forza inarrestabile per i Jedi, almeno sino a quando il Maestro Sol, straziato dalla morte della sua padawan, non si lancia nello scontro con una veemenza tremenda, tenuta a basa all’ultimo momento solo dalla richiesta di Osha.

Advertisement
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...