Star Wars: The Acolyte - episodio 1: tutti gli easter egg e le citazioni di Star Wars

Autore: Manuel Enrico ,

Dopo una lunga attesa, su Disney Plus è iniziata l’avventura dei Jedi dell’Alta Repubblica con Star Wars: The Acolyte, nuova serie live action della saga. Con i suoi otto episodi, questo nuovo racconto ambientato nella galassia lontana lontana promette di presentare questo universo da una diversa prospettiva, in cui, ovviamente, non mancheranno citazioni e riferimenti all’epopea di Star Wars.

Abbonati adesso a Disney Plus a partire da 5,99€ al mese

Advertisement

Il primo episodio, Perso/Ritrovato, è parte della premiere della serie, che viene presentata al pubblico con i suoi primi due episodi, cui seguiranno i rimanenti sei a rilascio settimanale, ogni mercoledì presumibilmente alle nove del mattino. Per ogni puntata, ci divertiremo a cercare i richiami al mito di Star Wars, ma vi consigliamo di placare la vostra curiosità e di leggere questi articoli solo dopo la visione degli episodi, in modo da evitare la tentazione del Lato Oscuro dello spoiler.

Tutti gli easter egg del primo episodio di Star Wars: The Acolyte

Questa notte un Jedi è morto

All'inizio dell'episodio, Mae interagisce con un alieno che sembra un Kubaz. Un alieno simile era stato presentato in Una nuova Speranza, dove un certo Kubaz aveva rivelato agli imperiali dove trovare R2-D2 e C3-PO poco prima che si imbarcassero sul Millennium Falcon.

Advertisement

Mae trova il Maestro Jedi Indara (Carrie Anne-Moss) in una cantina, piena di specie aliene che bevono e si rilassano, non diversamente dalla Cantina di Mos Eisley vista per la prima volta in Una Nuova Speranza. Queste location sono decisamente ricorrenti all’interno della saga.

Advertisement

Durante uno scambio di battute con un collega, a Osha viene chiesto perché non si è unita all'equipaggio di piloti per un divertente viaggio a Nar Shaddaa. Nar Shaddaa è una location classica di Star Wars, conosciuta anche come la Luna dei Contrabbandieri, mondo natio degli Hutt.

A caccia dell'assassino

La nave su cui Osha sta servendo è gestita da Neimoidiani che lavorano per la Federazione dei Mercanti. Come visto in La Minaccia Fantasma, il Viceré della Federazione dei Mercanti Nute Gunray era un antagonista principale, avendo stabilito il blocco attorno al pianeta Naboo ed essendo in combutta con Darth Sidious. Apparentemente, la Federazione dei Mercanti sembra essere altrettanto avida 100 anni prima.

All'arrivo a bordo della nave in cerca di Osha , il Cavaliere Jedi Yord lascia intendere che potrebbe semplicemente sondare la mente dei Neimoidiani se continuano a mentirgli. Questo è un potere che è diventato molto più associato al lato oscuro grazie a Kylo Ren nella trilogia sequel.

Advertisement

Osha conferma a Yord che lavora principalmente nel Settore Corporativo dell'Orlo Esterno. Questa è una regione dello spazio in gran parte autogovernata dall'Autorità del Settore Corporativo anziché dalla Repubblica. La Zona Corporativa ha sostenuto in gran parte l'Alleanza Separatista durante le Guerre dei Cloni, ed è diventata un rifugio per i residui Separatisti e, successivamente, per i Ribelli con l'ascesa dell'Impero.

Durante la missione di salvataggio di Osha, Yord estre la sua spada laser, mostrando la sua lama gialla. Questo è un colore estremamente raro, visto più spesso in uso dalle guardie nel Tempio Jedi. Tuttavia, una spada laser con lama gialla è stata brevemente utilizzata da Luke Skywalker dopo L'Impero colpisce ancora, e Asajj Ventress ne ha impugnata una durante i Tempi Oscuri. Rey Skywalker impugnava una spada laser simile alla fine di L'Ascesa di Skywalker, che probabilmente avrà ancora nel suo prossimo film della Nuova Era Jedi.

Advertisement

Yord e la sua padawan Lowa arrivano a bordo della nave neimodiana con un Vector. I Vector sono potenti caccia stellari utilizzati dall’Ordine durante l’Alta Repubblica, apparsi in libri, fumetti e persino nella serie animata per bambini Young Jedi Adventures. Il loro sistema d'armamento richiedeva la spada laser di un Jedi come chiave, garantendo che le navi potessero essere utilizzate solo dai Jedi stessi.

I Jedi dell'Alta Repubblica

L'esterno del Tempio Jedi su Coruscant viene mostrato in The Acolyte, anche se appare un po' diverso rispetto a quello visto in La Minaccia Fantasma. Sono visibili più livelli inferiori e il tempio sembra più alto rispetto al resto del pianeta-città. L'idea è probabilmente che la tentacolare Coruscant non si sia ancora espansa ai livelli visti nella Trilogia Prequel.

Nei libri e nei romanzi grafici preesistenti dell'Alta Repubblica, Vernestra Rwoh è stata introdotta come una  prodigiosa Jedi Mirialan, una delle più giovani ad aver mai raggiunto il grado di Cavaliere Jedi, traguardo coronato a soli 15 anni, e nota per utilizzare una frusta laser. Considerato come la serie è ambientata nella fase terminante dell’Alta Repubblica, Vernestra ci viene presentata da adulta, apparentemente uno dei membri più in vista dell’Ordine, tanto da poter essere addirittura il Maestro dell’Ordine.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...