Al Snow e il successo di Wrestlers su Netflix [INTERVISTA]

Autore: Luca Carbonaro ,
Copertina di Al Snow e il successo di Wrestlers su Netflix [INTERVISTA]

Il 13 settembre è arrivata su Netflix Wrestlers, docuserie incentrata sulla storia della OVW (Ohio Valley Wrestling), compagnia fondata da Danny Davis nel 1993 a Louisville (Kentucky) e per anni strettamente legata alla WWE di Vince McMahon.

A fronte del successo dello show, apprezzato da fan e neofiti del wrestling, abbiamo intervistato Al Snow, CEO della OVW nonchè leggenda della disciplina.

Wrestlers, intervista esclusiva a Al Snow

Ci racconti la genesi di questa serie tv e come avete convinto Netflix a realizzarla?

Advertisement

Devo dirti che è stata del tutto casuale. Due dei miei partner, Craig Greenberg e sua moglie, erano amici con una figura dirigenziale di BBC America. Si sono incontrati a un matrimonio e le hanno parlato di un possibile progetto legato al wrestling. La palla è poi passata in mano a Greg Whiteley, già creatore di documentari sul mondo del football e del cheerleading.

Hanno girato alcune scene per farle federe ai piani alti di Netflix, il progetto è piaciuto e hanno dato il via libera. Greg è poi venuto da noi in OVW con la sua crew alla fine di maggio dello scorso anno e sono rimasti fino alla fine di agosto, 7 giorni su 7. Hanno filmato di tutto, dentro e fuori dal ring.

Cosa rappresenta per te il wrestling e come avete cercarlo di portarlo all'interno della serie?

Advertisement

Per me il wrestling rappresenta la più alta forma di storytelling all'interno di un contesto competitivo. Tutto deve avere un senso. Se ti incontrassi casualmente per strada e ti colpissi senza alcun motivo, oppure ti abbracciassi, ti chiederesti ovviamente il perchè lo abbia fatto. I wrestler non interpretano dei personaggi, non sono degli attori, bensì una parte più estesa della loro personalità.

Ed è proprio quello che abbiamo voluto mettere in scena con la serie e che cerco di insegnare ai giovani allievi. Faccio parte di un'altra generazione, lo so, ma penso che l'arte dello storytelling sia andata scemando nel corso del tempo.

Cosa ne pensi di questo rinnovato interesse di Hollywood verso il wrestling? Da annoverare anche la serie Heels su Starz e il film di prossima uscita, The Iron Claw

L'interesse da parte di Hollywood verso il mondo del wrestling c'è sempre stato, soltanto che va a ondate. Cala e si rialza, cala e si rialza, e così via. Mi dispiace che il wrestling venga ancora additato come la pecora nera, diciamo così, delle forme di intrattenimento nonostante sia quella che attiri la più ampia fascia di pubblico possibile. Il successo in TV, sulle piattaforme di streaming e negli eventi dal vivo, parla chiaro. E la fanbase del wrestling è la più leale che ci sia oltre a essere davvero globale.

Spero che la serie Wrestlers abbia potuto interessare anche i fan casuali e chi guardava alla disciplina in maniera negativa. Il bello del wrestling rientra nello storytelling, come dicevamo prima. E lo storytelling si può applicare ai film, ai libri e a ogni aspetto della vita quotidiana. Quindi se ci sono altri progetti che si approcciano al wrestling nella giusta maniera, ben venga.

Ultima domanda, ed è quello che anche i fan italiani vorrebbero sapere: ci sarà una seconda stagione di Wrestlers?

Advertisement

Stiamo tutti tenendo le dita incrociate. Da quello che mi hanno detto non avremo una decisione finale prima di gennaio 2024. Penso che le possibilità di un rinnovo siano molto alte, stiamo riscontrando feedback molto positivi sulla serie da ogni parte del mondo e spero che il momentum positivo continui per convincere Netflix a farci realizzare un'altra stagione.

Voglio ringraziare tutti per il supporto, anche voi fan italiani, e continuate a mantenere alta la discussione sui social attorno alla serie. Usate l'hashtag #Wrestlers e consigliatela ai vostri cari.

Di cosa parla Wrestlers

Wrestlers racconta la storia della OVW esaminando le difficoltà economiche affrontate per mantenere in piedi la compagnia. La voce narrante è quella di Al Snow, ex superstar della WWE nonché allenatore di giovani talenti e attuale proprietario della compagnia.

La serie segue gli sforzi che Al e il suo gruppo di aspiranti wrestler compiono mentre lottano con le loro ambizioni personali e tra di loro nel tentativo di unirsi per salvare questa storica palestra.  

Advertisement

Credits immagine di copertina: Netflix 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...