Star Wars: The Acolyte - Episodio 5: che stile di combattimento usa il Sith?

Autore: Manuel Enrico ,

Dopo una lunga attesa, il Sith che ha addestrato Mae in Star Wars: The Acolyte si è infine mostrato agli spettatori e ai Jedi in tutta la sua devastante potenza. La serie di Disney Plus ambientata durante l’Alta Repubblica ha finalmente accontentato i fan, con un quinto episodio, Notte, che presenta uno dei combattimenti più spettacolari dell’intera saga. In questa occasione, il Sith riesce a tenere a bada un gruppo di Jedi, utilizzando uno stile di combattimento estremamente raro, che affonda le sue radici all’interno del Legends.

Abbonati adesso a Disney Plus a partire da 5,99€ al mese

Advertisement

Il misterioso Signore dei Sith è stato finalmente smascherato nella quinta puntata della serie, confermando ciò che gli spettatori avevano da tempo sospettato: Darth Teeth, come era stato rinominato il Sith dal fandom, è Qimir.

Cosa succede in Notte

In Notte, i Jedi affrontano finalmente il Maestro di Mae, che si presenta come un Sith. Dopo aver ucciso il Maestro Kelnacca, il Sith si lancia in uno scontro contro i Jedi, decimandoli spietatamente, mostrando un’incredibile abilità con la spada laser. In questa lotta, rimangono vivi sino alla fine solamente Sol, la sua padawan Jecki e Yord Fandar.

Nonostante la loro bravura e una lotta fianco a fianco con Jecki, Sol è l’unico a sopravvivere, capace di affrontare il Sith anche dopo che questo utilizza il suo elmetto e il suo guanto come armi, grazie alla loro capacità di disattivare il flusso energetico che compone le lame delle spade laser.

LucasFilm
star wars the acolyte

Notte è pura azione, mostrando il guerriero Sith che elimina i Jedi lo avevano accerchiato nell'episodio precedente. Queste sequenze hanno offerto alcune delle migliori azioni con ile spade laser nella storia di Star Wars, includendo anche interessanti dettagli narrativi. Un esempio di questi ultimi è stato quando il Sith ha bloccato una spada laser con il braccio, disattivando l'arma.

Advertisement

Lo stile di combattimento del Sith

L’incredibile potenza con cui il Sith ha la meglio sui Jedi è dovuto in primis alla sua spada laser, che rappresenta una new entry all’interno della saga. La spada di Qimir, infatti, può essere smontata con una rapida torsione, facendo comparire una seconda lama più corta con cui colpire a sorpresa l’avversario. Questo gli ha consentito di avere la meglio su Jecki Lon, che ha brutalmente abbattuto.

LucasFilm
star wars the acolyte

A rendere ancora più letale Qimir era l’approccio alla lotta inusuale, che ha confuso enormemente i Jedi, come ha confessato Yord a Osha durante la loro fuga. Il Sith tendeva a spegnere e accendere la sua spada laser durante il combattimento, lasciando i suoi avversari sbilanciati poiché i loro colpi non andavano a segno. È un concetto preso direttamente dai Legends, ed è incredibilmente pericoloso.

Advertisement

I poteri insoliti del lato oscuro della Forza del Sith gli hanno dato un ulteriore vantaggio. Come le streghe di Brendok, Qimir possiede la capacità di entrare nelle menti dei Jedi, confondendoli e lasciandoli incerti su come rispondere meglio ai suoi attacchi. La loro incertezza, i loro colpi scomposti, combinati con la tecnica ingannevole della Trakata, li hanno lasciati completamente sbilanciati. Non c'è da meravigliarsi che Notte si sia rapidamente trasformato in un massacro di Jedi.

Lo stile Trakata

Introdotta 30 anni fa nell'audio-dramma Star Wars: Dark Empire, la Trakata è la tecnica perfetta con la spada laser per i Sith, perché coinvolge l'inganno, visto che spinge ad attivare e disattivare la spada laser durante il combattimento, creando aperture che i Sith possono sfruttare grazie alla confusione generata nell’avversario, che non riesce a prevedere quando i suoi colpi saranno parati dall’avversario, con il risultato di trovarsi spesso privo di equilibrio e con la guardia abbassata.

Lucasfilm
star wars the acolyte

È particolarmente efficace quando combinata con un'altra tecnica con la spada laser chiamata Jar'kai, l'uso di due spade laser, come vediamo fare a Qimir quando affronta Jecki.

Advertisement

Nel Legends, i Jedi consideravano la Trakata una forma proibita. È, dopo tutto, la massima espressione del combattimento sleale ,un modo per ingannare l'avversario durante il combattimento. Un praticante di Trakata finge una mossa, svia l'avversario, poi lo uccide. È facile capire perché i Jedi considerassero la Trakata disonorevole e quindi la scoraggiassero.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...