Echo: il sound of silence eroico di Marvel Comics

Autore: Manuel Enrico ,
Copertina di Echo: il sound of silence eroico di Marvel Comics

Da villain a eroina, riuscendo a far innamorare uno dei più amati personaggi della Casa delle Idee. La vita di Maya Lopez ha seguito questo percorso, portandola da personaggio nato come (ennesima) dolorosa esperienza amorosa di Daredevil a divenire una figura che ha appassionato i lettori marveliani, arrivando persino a essere portatrice, per breve tempo, della Forza Fenice. Nota con il soprannome di Echo, Maya è tornata alla ribalta dopo la sua apparizione in Hawkeye, serie della Fase Quattro del Marvel Cinematic Universe, che le ha fruttato anche la possibilità di imporsi come protagonista di una miniserie in otto parti che mira a raddrizzare le sorti di un franchise in difficoltà, tenendo a battesimo la nuova etichetta Marvel Spotlight.

Come spesso accade nel Marvel Cinematic Universe, anche Echo attraversa un percorso di rielaborazione del suo originale cartaceo, adattando i tratti essenziali del personaggi al contesto narrativo del franchise. Prima di avvicinarsi alla versione seriale di Maya, è comunque interessante ripercorrere i suoi trascorsi fumettistici, che la rendono particolarmente vicina a uno dei più attesti e temuti ritorni del Marvel Cinematic Universe: Matt Murdock, alias Daredevil.

Echo: dalla sete di vendetta all'eroismo

L’esordio di Maya Lopez nei comics marvel avviene proprio all’interno delle avventure del Diavolo Custode, nel 1999, all’interno di Daredevil #9. Creata da Joe Quesada e David Mack, Maya Lopez è, assieme a Matt Murdock, protagonista dell’arco narrativo di Parti di un Buco, in cui le vite dei due si intrecciano seguendo un letale amore.

Advertisement

La vendetta di Maya Lopez

Maya Lopez era ancora una bambina quando suo padre Willie Cavallo Pazzo Lincoln fu ucciso da Kingpin (Wilson Fisk). Cavallo Pazzo muore, lasciando un'impronta di sangue sul viso di Maya e un ultimo desiderio morente: che Kingpin cresca bene Maya. Kingpin onora il suo desiderio morente, prendendosi cura di lei come se fosse sua figlia. Creduta affetta da disabilità mentali mentre in realàt è sorda, Maya viene mandata in una costosa scuola per persone con disturbi dell'apprendimento. Lì, riesce a replicare completamente una canzone al pianoforte. Successivamente viene mandata in un'altra costosa scuola per prodigi.

Advertisement

Marvel Comics
Echo

Dopo averla cresciuta, Kingpin decide di usare Maya per i propri fini quando scopre che la ragazza possiede riflessi fotografici che le consentono di replicare con la più assoluta perfezione tutto cià che vede, che si tratti di copiare la bravura di un pianista o le mosse di un lottatore. Maya viene mandata dal Kingpin per dimostrare la debolezza di Matt Murdock, dicendole che Matt crede che Fisk sia una persona cattiva e che lei è l'unico modo per dimostrargli il contrario. Poiché Maya crede realmente a Fisk, quando lo dice a Matt questi, nonostante i suoi poteri come Daredevil, non percepisce la bugia.

Allo stesso tempo, Fisk convince Maya che l’assassino del padre sia Daredevil, promettendole di aiutarla nella sua vendetta. Nella sua ossessione per Daredevil, Maya assume l’identità di Echo, dipingendo sul proprio viso, una mano bianca simile all'impronta di sangue lasciata dal padre morente. Maya si dimostra più che all'altezza di Daredevil, avendo guardato video del Diavolo Custode mentre lotta con Bullseye. Dopo diversi tentativi falliti, notando che Daredevil può muoversi facilmente al buio, Maya capisce facilmente la debolezza di Daredevil e la sfrutta organizzando uno scontro in un luogo dove i sensi acuti di Daredevil sono inutili. Maya sconfigge facilmente Daredevil e sta per uccidere il vigilante, rinunciando solo quando scopre che Matt e Daredevil sono la stessa persona.

Questa decisione dal fatto che come Maya Lopez ha iniziato a frequentare Matt Murdock, innamorandosi di lui. Scoperta la verità sulla morte del padre, Maya decide di vendicarsi di Kingpin, sparandogli e causandogli una cecità grave, che verrà curata solo in seguito tramite un delicato intervento. 

Advertisement

Marvel Comics
Echo

La scoperta sulla verità della morte del padre e la consapevolezza delle proprie azioni al servizio di Kingpin, mettono in crisi Maya che decide di allontanarsi da Murdock e intraprendere un viaggio che la aiuti a comprendere chi sia realmente. opo aver realizzato l'orrore delle sue azioni e delle menzogne con cui è cresciuta, Maya fugge dagli Stati Uniti per fare un po' di ricerca interiore. Al ritorno da questo suo viaggio, Maya scopre che Kingpin è ancora vivo mentre Matt ha trovato l’amore tra le braccia di un’altra donna, facendola sentire fuori posto.

Sensazione che la convince a ricercare le proprie origini rivolgendosi al Capo, un vecchio amico del padre e detentore di antiche conoscenze indiane. Tramite questo incontro, May vive una ricerca visionaria per calmare la sua anima, incontrando anche Wolverine, che la aiuta a guarire e le trasmette conoscenze sulla cultura giapponese e sul crimine organizzato giapponese. 

Successivamente Maya indossa i panni di Ronin unendosi ai Nuovi Vendicatori, formazione dell’era Bendis nata dopo la fuga di numerosi super-criminali da Raft. A perorare il suo ingresso nella formazione è Daredevil che rifiutata l’offerta di Captain America di unirsi al gruppo, consiglia alla Sentinella della Libertà di accogliere nelle proprie fila Maya. 

Echo, poteri e fragilità

Maya Lopez è un'atleta di livello olimpico dotata di riflessi fotografici, che le consentono di memorizzare e replicare perfettamente i movimenti altrui, similmente a quanto può fare Taskmaster.  Solo osservando altre persone, è diventata una pianista di livello concertistico, mentre osservando video di Daredevil e vedendo decine di film di arti marziali p diventata una combattente perfetta,un'acrobata altamente abile potendo replicare le mosse di Daredevil e ha assimilato la  mira straordinaria di Bullsey. Oltre al grande potenziale, la sordità comporta dei grandi svantaggi

Advertisement

La sua totale dipendenza dai segnali visivi la rende indifesa al buio, e la sua capacità di comunicare leggendo le labbra le impedisce di ricevere comandi orali e di comunicare con persone che indossano maschere o non sono in contatto visivo diretto; quando incontra inizialmente gli Avengers, Capitan America deve ripetere tutte le domande di Iron Man per lei. Tuttavia, è stata erroneamente raffigurata come capace di sentire e rispondere alle voci nonostante non veda la bocca della persona a causa della distanza o perché la persona parla proprio dietro di lei.

Marvel Comics
Echo

Advertisement

È stato successivamente stabilito che Echo in realtà può leggere le labbra da una certa distanza o con la coda dell'occhio anche se il parlante indossa una maschera, purché questa sia abbastanza sottile (come le maschere di tessuto piuttosto semplice usate da Clint Barton e Spider-Man), e trasmettere la loro conversazione a individui più vicini. Tuttavia, continua a mantenere la sua incapacità di comunicare con persone che indossano maschere più robuste o più spesse o che coprono completamente la bocca

E’ interessante notare come Maya Lopez, affetta da sordità, venga introdotta all’interno di Daredevil, dove il protagonista è il primo supereroe marveliano affetto da disabilità. La relazione tra i due viene costruita proprio basandosi su queste due fragilità, arrivando a un culmine emotivo particolarmente vivido, esaltato dai disegni di Quesada e Ross. 

Da questo incontro, Maya Lopez ha modo di scoprire la verità sul proprio passato ma anche di intraprendere un personale percorso di rinascita, lasciando emergere uno spirito eroico che, negli anni seguenti, la porta essere uno dei contenitori della Forza Fenice. Se da un lato è apprezzabile il modo in cui Quesada e Mack presentano il personaggio di Maya in Parti di un buco, non si può fare a meno di vedere nell’opera solista di Mack, Echo, una più appassionante, per quanto onirica, interpretazione del personaggio. 

Le storie per conoscere Echo

Pur essendo apparsa in diversi capitoli della storia del Marvel Universe, la presenza di Maya Lopez è centrale soprattutto in due storie: Parti di un buco e Echo. La prima, come detto, è fondamentale non solo per Maya ma anche per Matt, che vive con lei un’intesa e rapida storia d’amore e scopre anche la tragica verità sulla nuova vita del suo grande amore, Karen Page.

Parti di un buco

Prodotto Consigliato

Parti di un buco. Daredevil & Echo

Parti di un buco. Daredevil & Echo

Lui è Matt Murdock, alias Daredevil. Lei è Maya Lopez, anche nota come Echo. All’apparenza sono anime affini, in realtà i loro alter ego sono agli opposti come solo un eroe e una killer assetata di vendetta possono esserlo. Purtroppo Kingpin ha fatto credere a Maya che il responsabile della morte di suo padre è proprio Daredevil. Riuscirà Matt a convincerla del contrario? Una saga di amori impossibili e relazioni pericolose che cambierà per sempre la vita dell’Uomo Senza Paura, firmata da due fuoriclasse assoluti come David Mack e Joe Quesada. Contiene: Daredevil (1998) #9/15.

Echo

Prodotto Consigliato

Daredevil Collection- Echo

Daredevil Collection - Echo

Maya Lopez, la ragazza sorda dotata dell'incredibile capacità di replicare alla perfezione qualsiasi cosa i suoi occhi vedano, torna a New York per incontrare Matt. Ma il tempo passato ha cambiato molte cose, forse troppe perché i due amanti, ed ex nemici, possano tornare insieme. Alla ricerca di una pace interiore che forse non ha mai avuto e di una piena consapevolezza di é, Maya prenderà l'unica decisione possibile. La più dolorosa.  Dopo aver inventato il personaggio di Maya Lopez nel volume Parti di un buco, David Mack scrive e illustra in maniera sopraffina la storia che consacra Echo come uno dei personaggi più interessanti dell'Universo Marvel!

Il canto di Fenice

Prodotto Consigliato

IL CANTO DI FENICE ECHO

IL CANTO DI FENICE ECHO Marvel Comics

Dalle pagine di Avengers, arriva un personaggio trasformato! Maya Lopez è diventata il nuovo ospite della famigerata Forza Fenice! Con il fuoco cosmico che le brucia nelle vene, Echo deve imparare a utilizzare i suoi nuovi poteri! Ma lo scontro con gli X-Men appare inevitabile!

Echo nel Marvel Cinematic Universe

La presenza di Echo nel Marvel Cinematic Universe è avvenuta con Hawkeye, dove Maya Lopez è stata interpretata da Alaqua Cox. In questa versione, Maya non è solamente sordomuta, ma in seguito a un incidente in giovane età ha una protesi a una gamba. Si tratta di cambiamenti che, per quanto stravolgano in parte le origini cartacee del personaggio, vengono diluiti in modo credibile all’interno della caratterizzazione del personaggio. 

Nella sua prima apparizione, Maya preserva il suo rapporto con Kingpin, ma la mira della sua vendetta non è Daredevil bensì Ronin, che nei suoi ricordi è l’assassino del padre. Durante la serie di Hawkeye Maya ha modo di scoprire la verità sulla morte del padre, arrivando apparentemente a uccidere lo stesso Kingpin. 

Marvel Studios
Echo

Dopo questo suo esordio, Maya è divenuta protagonista di Echo, serie inaugurale del progetto Marvel Spotlight, con cui i Marvel Studios mirano a presentare e sviluppare storie legate a personaggi non di primo piano del Marvel Cinematic Universe. La rilevanza di questa serie non è stata tanto per la centralità della figura di Maya, quanto per il suo noto legame con Daredevil, personaggio che dal suo ingresso ufficiale nel franchise in Spider-Man: No Way Home è al centro delle grandi aspettative del fandom. 

Innegabile che il trittico Echo-Kingpin-Daredevil rappresenti un richiamo irresistibile per i Veri Credenti, che attendono con ansia di vedere come la futura e travagliata Daredevil: Born Again svilupperà il Diavolo Custode nel Marvel Cinematic Universe. Echo, in tal senso, rappresenta un passaggio cruciale, che per molti vedrà non solo lo sviluppo del personaggio di Maya ma anche un’ulteriore definizione della figura del Cornetto. Sarà interessante vedere come questo primo progetto di Marvel Spotlight interpreterà le violente atmosfere crime tipiche degli urban heroes di Marvel Comics, che ben gestite all’interno delle serie legate al periodo di Netflix, possono rappresentare un problema all’interno della rigida etica produttiva disneyana. 

Echo, quindi, potrebbe essere un personaggio di rottura con una visione comunque pacata della dimensione più violenta dei supereroi marveliani, lasciando emergere atmosfere ed eventi più sanguigni sinora mai visti. 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...