Deadpool, la strada di Wade Wilson verso Deadpool & Wolverine

Autore: Giuseppe Benincasa ,

Wade Wilson, noto anche come Deadpool, è un personaggio unico e peculiare nell'universo cinematografico dei supereroi. La sua storia è stata raccontata attraverso "due film e mezzo", con un particolare focus nei titoli Deadpool e Deadpool 2. Prima di immergerci nelle avventure di questo antieroe dalle abilità straordinarie, è fondamentale comprendere la sua introduzione nel film (quel "mezzo" che ho menzionato) dal titolo X-Men - Le origini: Wolverine. Questa pellicola ci presenta un Wade Wilson ancora in una fase embrionale, prima delle trasformazioni che segneranno il suo destino. Inoltre, daremo uno sguardo a quello che è stato il casting di Ryan Reynolds per il ruolo e, infine, cercheremo di scoprire cosa accadrà nella nuova avventura,  Deadpool & Wolverine, in uscita nei cinema il 24 luglio 2024.

Advertisement

Immagine di Deadpool & Wolverine

Deadpool & Wolverine (2024)

24/07/2024 (en)
Commedia, Fantascienza, Avventura,
Immagine di Deadpool & Wolverine

Il percorso di Wade Wilson al cinema

X-Men - Le origini: Wolverine (2009)

X-Men - Le origini: Wolverine è il primo film nel quale Ryan Reynolds veste i panni del mercenario chiacchierone Deadpool, che qui viene chiamato Arma XI ed è frutto di un esperimento.

Advertisement

Nel film del 2009, Wade Wilson appare come un mercenario con un talento straordinario per il combattimento. La sua vita prende una svolta significativa quando si sottopone a un esperimento che lo trasforma in un super soldato. L'esperimento è ad opera di William Stryker, ovvero lo stesso scienziato che ha ricoperto lo scheletro di Wolverine con il metallo indistruttibile chiamato Adamantio.

In questo film Deadpool ha diversi poteri mutanti (diversi da quelli dei fumetti) e questi vengono controllati a distanza proprio da Stryker. Alla fine questo Deadpool viene ucciso da Logan, che gli taglia la testa.

Advertisement

Questa rappresentazione di Wade Wilson quindi non è da identificarsi con quella successiva che va considerata come un reboot del personaggio. In ogni caso, facendo parte dello stesso universo narrativo, va presa in considerazione (non a caso vi è un riferimento nel film Deadpool 2).

Deadpool 2016

Il primo film dedicato interamente a Deadpool è un mix esplosivo di azione, umorismo nero e irriverenza. Qui vediamo Wade Wilson come un mercenario dall'umorismo tagliente che vive felicemente con la sua fidanzata Vanessa. A seguito di una diagnosi di cancro terminale, Wade si sottopone volontariamente a una serie di esperimenti segreti per curare il cancro. L'esito di tali procedura però lo dota di incredibili capacità rigenerative, ma il processo lo trasforma anche fisicamente, senza capelli e con la pelle che sembra essere bruciata. Il suo aspetto è talmente cambiato che Wade decide di non farsi vedere più da Vanessa e così sparisce e si trasferisce in un appartamento con una signora anziana che, essendo non vedente, non può vedere il suo aspetto.

Advertisement

Wade vuole tornare ad avere l'aspetto di prima così si mette in cerca di chi lo ha trasformato. Con i suoi nuovi poteri e con un nuovo nome, Deadpool riesce a trovare colui che conosce come Francis ma quest'ultimo non ha nessuna intenzione di farlo tornare come prima (anche perché non c'è alcun modo). Nella lotta tra i due, Francis rapisce Vanessa e nell'atto finale del film Deadpool riesce a salvarla e a vendicarsi.

Deadpool continua a fare il mercenario di mestiere ma dimostra sempre di avere il cuore d'oro.

Deadpool 2 (2018)

Nel sequel, Deadpool 2, vediamo un lato più maturo e riflessivo di Wade Wilson. La perdita di Vanessa (questa muore in una delle prime scene del film) lo spinge a cercare un significato più profondo nella sua vita da eroe. Deadpool cerca di formare una sorta di squadra, chiamata X-Force, per affrontare nuove minacce. Durante questo processo, il suo rapporto con i membri della squadra e la sua interazione con un giovane mutante di nome Russell aggiungono ulteriori sfaccettature al suo carattere.

Advertisement

La ricerca di un senso di appartenenza e di uno scopo più elevato è evidente in Deadpool 2, contrapponendosi alla sua natura originariamente egoistica. La sua relazione con altri personaggi, come Colosso e Testata Mutante Negasonica, contribuisce a mostrare il lato più umano e vulnerabile di Deadpool. La sua capacità di crescere emotivamente, senza perdere la sua firma umoristica, rende il personaggio ancora più intrigante e complesso.

Nel film, Deadpool si convince che per riunirsi con Vanessa in una specie di limbo tra il mondo terreno e l'aldilà deve proteggere Russell, un mutante che viene maltrattato in un orfanotrofio e che in un futuro prossimo diventerà un assassino. Per riuscire nell'impresa Wade deve affrontare un mutante proveniente dal futuro ovvero Cable. In un finale comico/drammatico Deadpool riesce nel suo intento di salvare Russell e il futuro del ragazzo. Inoltre, Wade sfrutta il congegno di viaggiare nel tempo di Cable per salvare Vanessa e cambiare alcune linee temporali. Se volete approfondire questo aspetto potete leggere il nostro articolo sul finale di Deadpool 2.

La rottura della quarta parete

Deadpool è celebre per la sua abilità distintiva di rompere la quarta parete, una caratteristica unica che lo differenzia dagli altri supereroi cinematografici.

La quarta parete rappresenta simbolicamente il confine tra la finzione cinematografica e il pubblico. Rompere questa barriera significa che il personaggio interagisce direttamente con gli spettatori, consapevole di essere parte di un film o di una storia.

Questa peculiarità consente a Deadpool di rivolgere battute, commenti e osservazioni direttamente al pubblico, creando un'esperienza più interattiva e coinvolgente. Inoltre permette a Deadpool di giocare con il metacinema, poiché conosce le star della nostra realtà. Alcuni esempio lampanti: Deadpool è conscio del fatto che Ryan Reynolds ha recitato in Lanterna Verde, che Josh Brolin (Cable in Deadpool 2) ha interpretato il personaggio di Thanos nel Marvel Cinematic Universe e che esiste un universo cinematografico DC.

La capacità di rompere la quarta parete è una delle caratteristiche più riuscite del personaggio, rendendolo un'icona e contribuendo a consolidare la sua posizione unica e indimenticabile nell'universo cinematografico dei supereroi.

Deadpool: tutti i film (e l'ordine in cui guardarli)

Nel Marvel Cinematic Universe questa è anche una prerogativa del personaggio di She-Hulk.

I film di Deadpool e la serie TV She-Hulk sono disponibili su Disney+

Abbonati adesso a Disney Plus a partire da 5,99€ al mese

Le migliori frasi di Deadpool

  • Massimo sforzo!
  • Anche le situazioni peggiori migliorano con una buona pizza.
  • Non serve essere un supereroe per trovare una ragazza. Quella giusta tirerà il supereroe che è in te.
  • Non sono un eroe. No e non lo sarò mai. Sono solo un cattivo che viene pagato per pestare tipi peggiori di lui.
  • Per essere un eroe... bastano solo pochi momenti. Momenti nei quali... fai il lavoro sporco che nessuno vuole fare.

Curiosità sul casting

Ryan Reynolds ha iniziato il suo viaggio nel mondo degli X-Men con il film X-Men - Le origini: Wolverine, uscito nel 2009, nel quale ha interpretato il personaggio di Wade Wilson, noto successivamente come Deadpool. Come rivelato dallo stesso Ryan Reynolds, l'attore aveva intuito che il film non sarebbe stato un grande successo ma in qualche modo si sentì costretto ad accettare il ruolo, poiché la produzione gli disse chiaramente "Se non lo fai tu, lo farà qualcun altro" A questo punto Reynolds, sperando in un futuro con quel personaggio, accettò il ruolo in un film che effettivamente fu poco gradito dal pubblico. La rappresentazione di Wade Wilson in questo film non ha reso giustizia al carisma e alla personalità complessa che caratterizzano il personaggio nei fumetti.

Nonostante l'esperienza iniziale, Ryan Reynolds ha dimostrato un attaccamento straordinario al personaggio di Deadpool. Dopo il debutto controverso in X-Men - Le origini: Wolverine, Reynolds ha continuato a lavorare instancabilmente per realizzare una versione più fedele e soddisfacente del Mercenario Chiacchierone.

La svolta cruciale è avvenuta con l'uscita di Deadpool nel 2016. Reynolds è stato il principale fautore del progetto, coinvolgendosi attivamente nella produzione e contribuendo a plasmare la visione del personaggio. La sua dedizione al ruolo si è rivelata fondamentale, e la versione di Deadpool presentata nel film è stata un trionfo. Reynolds è riuscito non solo a reinterpretare il personaggio in modo più fedele ai fumetti, ma ha anche aggiunto il suo tocco unico di umorismo e autoironia.

Il successo di Deadpool, realizzato con un budget praticamente minimo, ha permesso la realizzazione di un sequel due anni dopo. E forte del successo cinematografico e dell'amore dei fan, Deadpool è riuscito a sopravvivere anche alla fusione tra Disney e 20Th Century Fox. Infatti a luglio 2024 uscirà Deadpool & Wolverine. 

Cosa succederà in Deadpool & Wolverine?

La trama di Deadpool & Wolverine non è stata svelata ma sappiamo dal primo teaser trailer che il mercenario chiacchierone sarà ingaggiato dalla TVA (una agenzia del Marvel Cinematic Universe) e che viaggerà all'interno del Marvel Cinematic Universe (si ritroverà anche nel Vuoto).

Per cercare di capire meglio quale potrà essere la trama di Deadpool & Wolverine vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Non è ancora chiaro se questo sarà l'ultimo film con Deadpool o se Marvel Studios continuerà a puntare su di lui (probabilmente dipenderà dagli incassi).

Cosa guardare prima di Deadpool & Wolverine (e non è un semplice elenco)

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...