House of the Dragon Stagione 2: easter egg e curiosità del terzo episodio

Autore: Francesca Musolino ,

La seconda stagione di House of the Dragon disponibile in esclusiva su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la messa in onda statunitense di HBO, ogni settimana coinvolge il pubblico con la storia legata alla famiglia Targaryen in una continua escalation di avvenimenti.

Abbonati a NOW Premium

Advertisement

Il terzo episodio di House of the Dragon mantiene alta l'asticella delle due precedenti puntate, con una sequenza di apertura che proietta subito lo spettatore nella parte più feroce della guerra al Trono di Spade e non soltanto. Ma oltre a offrire degli interessanti sviluppi sulla trama, l'episodio 2x03 nasconde anche easter egg e altre curiosità che vi riportiamo di seguito.

Blackwood Vs Bracken

Advertisement

La sanguinosa lotta che avviene tra Casa Blackwood e Casa Bracken all'inizio del terzo episodio di House of the Dragon, è un richiamo a un precedente scontro avvenuto nella prima stagione della serie TV. Come abbiamo spiegato in dettaglio nel nostro articolo sulla Battaglia del Mulino in Fiamme, la rivalità tra le due casate è cosa vecchia. Nel quarto episodio di House of the Dragon 1 una banale lite nata tra Jerrel Bracken e Willem Blackwood, pretendenti sposi della Principessa Rhaenyra, si trasforma in tragico epilogo. Willem viene deriso da Jerrel finendo per uccidere quest'ultimo.

Advertisement

La sepoltura dei fratelli Cargyll

Advertisement

Sebbene nel corso di House of the Dragon i fratelli gemelli Erryk e Arryk Cargyll alla fine prendono due strade diverse, non hanno mai smesso di volersi bene neppure durante il loro duello mortale. I gemelli Cargyll così come sono nati insieme, insieme se ne vanno. Nonostante in precedenza Arryk come membro dei Verdi aveva cercato di uccidere Rhaenyra, nel terzo episodio di House of the Dragon 2 la Regina dei Neri compie un gesto misericordioso seppellendo insieme i due fratelli.

Uno scenario che rappresenta in modo simbolico anche Rhaenyra e il suo fratellastro Aegon II, attualmente in contrasto tra loro e appartenenti a due diverse fazioni. Così come Erryk e Arryk si sono feriti a vicenda fino alla morte per mantener fede al loro giuramento, anche i due sovrani Targaryen continueranno la guerra rispettivamente per riconquistare e mantenere il Trono di Spade.

Il ritorno di Gwayne Hightower

Nel terzo episodio di House of the Dragon 2 giunge alla Fortezza Rossa Ser Gwayne Hightower, fratello maggiore di Alicent. Il Cavaliere subentra in un certo qual modo a suo padre Otto, esiliato dal castello dopo che Aegon II lo rimuove dal ruolo di Primo Cavaliere del Re. In realtà questa comparsa non è un nuovo ingresso ma un ritorno, in quanto Gwayne aveva già fatto il suo debutto nel primo episodio di House of the Dragon 1, anche se si potrebbe definire un'entrata in punta di piedi.

Advertisement

In tale contesto è in corso un torneo per festeggiare il secondogenito di Re Viserys I e della Regina Aemma, con il buon auspicio che sia il tanto atteso erede maschio. Tra i partecipanti alla sfida è presente Daemon che in veste di campione ha la facoltà di scegliere il suo primo rivale. Daemon indica proprio Gwayne Hightower, ma il Cavaliere non viene mai mostrato in volto fino a quando non cade a terra sconfitto. Tuttavia si tratta di una breve sequenza in cui Gwayne viene trascinato via dal campo di battaglia e si scorge a malapena un lato del suo viso. A ogni modo nel primo episodio della serie TV il ruolo di Gwayne è stato interpretato da un altro attore, Will Willoughb, mentre nella seconda stagione il ruolo viene ricoperto da Freddie Fox.

L'armatura di Aegon I il Conquistatore

L'armatura che Aegon II indossa nel terzo episodio di House of the Dragon in passato apparteneva al suo antenato Aegon I Targaryen, il primo della famiglia a sedere sul Trono di Spade. Quando viene incoronato Re, Aegon II riceve da sua madre Alicent anche la corona e la daga che un tempo erano di proprietà di Aegon I, entrambi oggetti in acciaio di Valyria come l'armatura. Per ironia della sorte pur essendo diventato un Re Targaryen, Aegon II ignora la frase incisa sulla daga che indica la profezia del Canto del Ghiaccio e del Fuoco sognata da Aegon I.

Le uova di Daenerys Targaryen

Dopo aver rischiato la vita a causa dei Verdi per mano di Arryk Cargyll, Rhaenyra decide di mettere al sicuro i suoi tre figli più piccoli Joffrey, Aegon III e Viserys II. La sovrana li affida a Rhaena, figlia di Daemon, alla quale consegna anche quattro uova di drago di cui una destinata a Viserys II. Ebbene tre di quelle uova sono le stesse che Daenerys Targaryen riceve come dono di nozze ne Il Trono di Spade e dalle quali nasceranno in seguito Drogon, Viserion e Rhaegal. Come potete leggere in dettaglio nel nostro articolo sul collegamento tra House of the Dragon 2 e Daenerys Targaryen, la notizia è stata confermata da Geeta Vasant Patel, la regista dell'episodio 2x03 della serie TV.

Il pegno d'amore di Criston

Prima di partire in missione verso le Terre della Corona, nel terzo episodio di House of the Dragon 2 Criston Cole chiede ad Alicent il cosiddetto favore e la Regina gli consegna un suo fazzoletto. Il favore è un pegno d'amore (simbolico o effettivo) donato dalle dame ai cavalieri come portafortuna, prima che questi intraprendano duelli o battaglie.

Questa scena richiama al primo episodio di House of the Dragon, quando è in corso il torneo indetto per festeggiare il secondogenito di Re Viserys I e di sua moglie Aemma. In tale occasione mentre Criston sfida gli altri partecipanti, chiede a Rhaenyra di ricevere il suo favore e la Principessa lo omaggia con una corona di fiori. Un'altra piccola similitudine che riconferma di quanto l'attuale rapporto con Alicent, per Criston sia soltanto un surrogato della mancata relazione con Rhaenyra.

La cameriera di Aegon

Durante il terzo episodio di House of the Dragon 2 c'è una scena in cui Ulf, uno dei nuovi personaggi della stagione, si trova in un bordello a bere con alcuni concittadini. A un certo punto si avvicina una cameriera, che viene molestata da uno degli uomini seduti al tavolo con Ulf. Si tratta di Dyana, interpretata da Maddie Evans, che in precedenza lavorava come domestica alla Fortezza Rossa.

Nella prima stagione di House of the Dragon, Dyana subisce una violenza sessuale da Aegon II. Dopo aver saputo dell'accaduto, per evitare scandali Alicent licenzia Dyana consegnandole del denaro e facendole assumere il tè della luna, per prevenire eventuali gravidanze indesiderate. In House of the Dragon 2 viene rivelato che Dyana non ha lasciato Approdo del Re ma lavora come cameriera nel bordello di Sylvi, la prostituta amante di Aemond.

Helaena perdona Alicent

Nel primo episodio di House of the Dragon 2 Jaehaerys, figlio di Aegon II, viene ucciso dai mercenari Sangue e Formaggio. Nel momento dell'omicidio la stanza di Helaena, madre del giovane Principe, è sprovvista di protezione da parte delle guardie reali. Dopo aver salvato almeno l'altra sua figlia Jaehaera, Helaena terrorizzata si rifugia nella camera di sua madre Alicent e la trova a letto con Criston Cole. In quel momento diventa quindi chiaro il motivo per cui fuori dalla camera di Helaena e dei suoi figli, non ci fosse nessuno di guardia.

Successivamente Alicent prova a toccare l'argomento con la figlia, ma Helaena cambia subito discorso essendo ancora sotto shock per la morte di Jaehaerys. Nel terzo episodio di House of the Dragon Alicent affronta di nuovo la questione con sua figlia e anche in tal caso la giovane ferma la conversazione sul nascere. Ma tuttavia questa volta Helaena comunica ad Alicent che la perdona. Helaena capisce che sua madre si sente in colpa per la morte di Jaehaerys, in quanto se Criston non fosse stato a letto con lei, avrebbe potuto compiere il suo solito dovere di soldato. Senza parlare mai in modo esplicito di quanto ha visto quella notte nella stanza della madre, Helaena decide di togliere un peso dalla coscienza di Alicent dichiarandole il suo perdono.

Rhaenyra e Alicent di nuovo al Tempio

Nella parte finale del terzo episodio di House of the Dragon 2, Rhaenyra prova a parlare con Alicent per convincerla a non entrare in guerra. Rhaenyra si traveste da Septa (un chiaro riferimento a Il Trono di Spade) per cogliere di sorpresa Alicent all'interno del Grande Tempio dei Sette dove la Regina dei Verdi è solita pregare. Una scena analoga avviene nel secondo episodio di House of the Dragon 1, dove le due sovrane all'epoca ancora adolescenti si ritrovano a pregare nello stesso punto. In quell'occasione Alicent, che ha perso la madre da più tempo di Rhaenyra, spiega alla sua amica come connettersi in modo spirituale con i loro cari defunti.

In tutti e due gli scenari Alicent e Rhaenyra si ritrovano inginocchiate davanti alla Madre, una figura dei Sette Dei, con la differenza che al tempo pregavano per le loro madri mentre adesso sono madri a loro volta. La Madre è inoltre portatrice di misericordia ma tuttavia questa volta nemmeno la fede sembra bastare ad Alicent per farle cambiare idea. Alle spalle delle due Regine è invece presente la statua del Guerriero, un'altra figura dei Sette Dei, venerato per auspicare la vittoria in battaglia. Metaforicamente Alicent e Rhaenyra sono combattute tra due fuochi oscillando tra la clemenza e la guerra. Questo incontro segna anche la prima volta che Rhaenyra e Alicent si rivedono, dopo l'ultima cena passata in famiglia con Re Viserys I poco prima della morte di quest'ultimo.

Il cameo di Milly Alcock

Nel terzo episodio di House of the Dragon 2 compare in un breve cameo l'attrice Milly Alcock, che nella prima stagione della serie TV ha interpretato la versione adolescente di Rhaenyra. Questa comparsa è stata un vero e proprio colpo di scena per il fandom in quanto, dopo la sua precedente uscita dallo spettacolo, Alcock aveva confermato che non sarebbe più ritornata in House of the Dragon. Come abbiamo spiegato nel nostro riassunto sul terzo episodio di House of the Dragon 2, la comparsa della giovane Rhaenyra è dovuta ai tormenti interiori di Daemon che continuano a perseguitarlo.

Jaehaerys viene aggiunto nella sigla

Nella sigla di apertura di House of the Dragon 2 che viene modificata di pari passo con l'evolversi della trama, nel terzo episodio della serie TV è stato inserito Jaehaerys, figlio di Aegon II, con il taglio della sua decapitazione. Nella sequenza successiva figurano invece gli ammazzatopi impiccati, tra cui è presente anche Formaggio, uno dei due assassini di Jaehaerys. Fino al secondo episodio di House of the Dragon 2 la opening theme della serie si concludeva con la morte di Lucerys Velaryon, figlio di Rhaenyra. 

Dietro le quinte di House of the Dragon 2x03

Anche questa settimana non mancano alcune interessanti curiosità presenti nel terzo episodio di House of the Dragon 2 e visibili nel seguente video.

Il cadavere di Aeron Bracken

[Minuto 5.12 del video]

Per realizzare il cadavere di Aeron Bracken più somigliante possibile all'attore Ryan Kopel che lo ha interpretato, la troupe di House of the Dragon ha applicato lo stesso sistema utilizzato in precedenza per il cadavere del piccolo Jaehaerys. Anche in questo caso Ryan è stato fatto sdraiare e sottoposto a una scansione del corpo, in modo da captare i suoi tratti estetici che in un secondo tempo venivano rielaborati digitalmente.

Una volta che lo staff ha scelto l'espressione del viso più adatta, ha ricreato un fantoccio di silicone da adagiare sulla riva del fiume nel momento in cui Aeron viene ucciso. Questo tipo di tecnica nonostante richieda diversi passaggi e in alcune fasi anche l'impiego di tecnici esterni, riesce a ricreare una perfetta copia umana. Nel caso di Ryan infatti, a primo impatto alcuni stessi membri della troupe hanno faticato a credere che si trattasse solo di un manichino.

Il drago di Baela

[Minuto 8.34 del video]

Nel terzo episodio di House of the Dragon 2 fa la sua prima comparsa Danzatore di Luna (Moondancer), il drago di Baela Targaryen, figlia di Daemon e Laena Velaryon. Nei romanzi di George R. R. Martin, Danzatore di Luna viene descritta come un'esemplare femminile agile e veloce di colore verde pallido con ali, cresta e corna perlate. Per realizzare il drago in digitale durante la produzione di House of the Dragon, lo showrunner Ryan Condal ha dato come riferimento allo staff il nome della leggenda musicale David Bowie. Il risultato, sempre secondo Condal, è stato un misto di punk/rock attraverso cui Danzatore di Luna appare con un aspetto grintoso e accattivante.

L'armatura di Aegon II

[Minuto 12.28 del video]

In House of the Dragon 2 l'attuale Re Aegon II si prepara a scendere sul campo di battaglia e per l'occasione, sceglie di indossare l'armatura che apparteneva al suo antenato Aegon I il Conquistatore. Durante la produzione dello spettacolo, per realizzare l'armatura ci sono volute venti settimane di lavoro più un altro mese per le ultime rifiniture. Trattandosi di un indumento che nella storia originale è costituito da puro acciaio di Valyria, la troupe di House of the Dragon si è impegnata a creare un'armatura che risultasse essere tanto antica quanto pregiata.

Sono stati inoltre inseriti diversi piccoli accorgimenti per plasmare in un certo qual modo l'armatura a immagine e somiglianza di Aegon I, con simboli raffiguranti draghi e altri dettagli tipici del Conquistatore. Per Aegon II indossare l'armatura del leggendario antenato Targaryen, significa farsi considerare dagli altri come il vero sovrano e ottenere il meritato rispetto

Prodotto Consigliato

Funko Pop! House of the Dragon - Syrax

Imperdibile Funko per tutti gli amanti di House of the Dragon e soprattutto dei draghi, raffigurante il rettile alato Syrax della Principessa Rhaenyra.

Immagini di copertina e di questo articolo tratte dalla serie TV House of the Dragon. Crediti: HBO, GRRM, Bastard Sword, 1:26 Pictures Inc.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...