House of the Dragon, il riassunto della prima stagione

Autore: Francesca Musolino ,

La prima stagione della serie TV House of the Dragon spin-off/prequel de Il Trono di Spade, introduce i personaggi principali della storia e prepara il terreno per quella che nei romanzi di George R. R. Martin è conosciuta come la Danza dei Draghi. Una guerra civile che scoppia all'interno di Casa Targaryen per stabilire il legittimo erede al Trono, a seguito della morte dell'ultimo sovrano in carica Re Viserys I Targaryen.

Una lunga e sanguinosa battaglia presente nei libri di George R. R. Martin, che nella prima stagione di House of the Dragon attraverso dei salti temporali viene velocemente condotta nel punto focale della trama. Un espediente narrativo utile a riassumere in breve determinati eventi, che nella storia cartacea si sono sviluppati nel corso di diversi anni.

Advertisement

La prima stagione di House of the Dragon attraverso dieci intensi episodi, mette sulla scacchiera tutti i pezzi necessari posizionandoli al proprio posto, in attesa che Re e Regine facciano la loro prima mossa. Con la sola differenza data dal fatto che al posto delle pedine bianche, in House of the Dragon la sfida è tra Verdi e Neri.

Prima di entrare nel vivo della Danza dei Draghi, nella seconda stagione di House of the Dragon dal 17 giugno 2024 in esclusiva su Sky e in streaming su NOW in contemporanea con la messa in onda statunitense di HBO, può essere utile fare un ripasso completo della prima stagione della serie TV.

Abbonati a NOW Premium

House of the Dragon (2022)

21/08/2022 (en)
Sci-Fi & Fantasy, Dramma, Action & Adventure,

La serie prequel vede la dinastia Targaryen all'apice assoluto del suo potere, con più di 15 draghi sotto il loro giogo. La maggior parte degli imperi, che sian...

L'ascesa al Trono di Viserys I Targaryen

La prima stagione di House of the Dragon inizia con un breve flashback ambientato nove anni prima, che mostra il passaggio dal precedente Re a quello successivo per collegarsi all'effettiva trama della serie TV. La scena iniziale si svolge durante il Gran Concilio di Harrenhal del 101 CA in cui è in corso la nomina per l'erede al Trono di Re Jaehaerys I Targaryen.

Advertisement

Dopo aver accolto tutte le proposte, alla fine come ultimi candidati rimangono solo due nipoti di Jaehaerys I, i cugini Viserys I Targaryen e Rhaenys Targaryen. Quest'ultima in quanto donna viene scartata dal Concilio, quindi la scelta finale ricade su Viserys. Questa parte di storia viene accompagna dalla voce narrante della Principessa Rhaenyra Targaryen. La figlia del nuovo sovrano che racconta come avviene l'incoronazione di suo padre, evidenziando come tale evento sarà l'inizio della distruzione della loro famiglia.

Advertisement

Il primo episodio di House of the Dragon ritorna quindi nella timeline attuale presente della serie TV, in cui Viserys I e sua moglie Aemma Arryn sono in attesa di un erede maschio. Durante il travaglio la gravidanza si complica, quindi i Maestri suggeriscono al Re di intervenire con un taglio cesareo nel tentativo di salvare almeno il nascituro. Viserys accetta a malincuore di sacrificare la moglie condannandola a un'atroce sofferenza, che coinvolge emotivamente anche il pubblico di House of the Dragon che critica la drammatica sequenza.

Advertisement

Una scelta, quella di Viserys, che alla fine si rivela oltretutto essere stata vana in quanto anche il bambino morirà come la madre poco dopo essere venuto alla luce. Soltanto dopo la perdita del suo grande amore Aemma, che avviene proprio nel tentativo di dargli un erede, il sovrano realizza di aver sbagliato tutto. Un peso che Viserys si porterà sempre sulla coscienza, come ha rivelato Paddy Considine, l'attore che lo interpreta in House of the Dragon.

La futura Regina dei Sette Regni

Nel primo episodio di House of the Dragon dopo la morte di sua moglie Aemma e del figlio maschio al quale viene dato il nome di Baelon, Viserys proclama come erede la sua primogenita Rhaenyra. L'unica figlia che ha sempre avuto sotto gli occhi, ma mai considerata come possibile sovrana per via delle tradizioni reali. Sebbene tutte le casate giurano fedeltà alla futura Regina dei Sette Regni, la decisione di Viserys rompendo gli schemi tradizionali crea inevitabilmente delle discrepanze nel reame. Gli stessi motivi per cui in sostanza diversi anni prima, il Concilio aveva scelto Viserys in quanto uomo al posto della cugina donna Rhaenys.

Advertisement

Tuttavia di fatto Viserys rimane il Re e l'ultima parola spetta a lui, pertanto da quando sceglierà Rhaenyra come successore niente e nessuno riuscirà più a fargli cambiare idea. Dopo averla nominata sua erede, Viserys rivela a Rhaenyra un importante segreto che da generazioni si tramanda da un sovrano all'altro all'interno della famiglia Targaryen. Si tratta della profezia nota nel mondo di House of the Dragon come il Canto del Ghiaccio e del Fuoco inizialmente diffusa dal loro antenato Re Aegon I il Conquistatore, il primo sovrano Targaryen a sedere sul Trono di Spade.

Nella storia di House of the Dragon alcuni Targaryen sono detti Sognatori in quanto sono in grado di avere sogni premonitori, tra cui lo stesso Aegon I. Secondo la sua profezia, un terribile inverno giungerà dal Nord trascinando il mondo nell'oscurità. L'unica salvezza è quella di avere un Targaryen sul Trono quando giungerà il momento, per tenere uniti i popoli sotto un solo reame. Non potendo sapere con esattezza quando la profezia avrà luogo, ogni Re tramanda il Canto del Ghiaccio e del Fuoco al suo successore affinché chiunque sieda sul Trono sia pronto quando sarà il momento. La stessa cosa che fa quindi Viserys quando proclama futura Regina sua figlia Rhaenyra.

Su un altro fronte invece, Viserys scaccia via suo fratello Deamon dalla Fortezza Rossa in cui risiedono entrambi. Il Principe Targaryen in qualità di unico parente maschile del Re, si è sempre sentito il legittimo erede al Trono. Per questo motivo quando il piccolo Baelon muore dopo la sua nascita, Daemon definisce il nipote come "l'erede per un giorno" ironizzando sul fatto che ancora una volta è lui a essere l'unico maschio della famiglia. Viserys in lutto per la perdita del bambino e della Regina Aemma, viene colto dal risentimento per le parole del fratello e ordina a Deamon di tornare nella Valle di Arryn dalla moglie Lady Rhea Royce. Un matrimonio deciso dalle famiglie e mai accettato da Daemon, il quale senza nemmeno consumare l'unione coniugale, aveva abbandonato quasi subito Rhea e la loro dimora. 

Il villain Craghas Drahar e la Triarchia

Durante una riunione del Concilio Ristretto di Re Viserys I, Lord Corlys Velaryon aggiorna gli altri membri su una minaccia che sta danneggiando il commercio marittimo con il Continente Orientale di Essos. Alcune delle Città Libere del Mar Stretto hanno stipulato un'alleanza nota come la Triarchia, sotto il comando del Principe-Ammiraglio Craghas Drahar detto il Nutrigranchi. Invece di tutelare gli scambi navali come veniva fatto in precedenza, la Triarchia inizia a depredare le imbarcazioni guidata da Craghas Drahar, il quale alla fine dà i marinai catturati in pasto ai granchi. Tuttavia il problema di Corlys non viene ritenuto dal Concilio una priorità e la sua richiesta di un intervento immediato non viene accolta.

Nel secondo episodio di House of the Dragon avviene il primo dei salti temporali della stagione, dove sono passati sei mesi da quando Corlys aveva segnalato al Concilio la minaccia del Nutrigranchi. Casa Velaryon è la famiglia più ricca del Continente Occidentale e proprietaria della flotta più imponente di Westeros: ma proprio durante gli ultimi sei mesi in cui il Regno sottovaluta la minaccia di Craghas Drahar, anche una delle imbarcazioni di Corlys viene danneggiata dalla Triarchia. Il Lord fa di nuovo presente al Concilio il problema esistente nel Mar Stretto, ma anche in questo caso la sua richiesta passa in secondo piano. A quel punto Corlys decide di agire in autonomia e chiede l'aiuto di Daemon per combattere i nemici, offrendo a quest'ultimo la possibilità di riscattarsi agli occhi del Regno dopo il suo esilio.

Sempre durante il salto temporale di sei mesi avvenuto in House of the Dragon, si scopre che Daemon non è tornato nella Valle di Arryn come gli aveva ordinato Viserys, ma si è stabilito a Roccia del Drago. Deamon vive con la sua amante Mysaria, un ex ballerina e schiava della città di Lys, che il Principe intende sposare in quanto è in attesa di un figlio suo. A tale proposito Daemon ruba l'uovo di drago che era destinato al nipote Baelon prima della sua prematura morte, per darlo al suo futuro erede. Quando Viserys viene al corrente di tutta la situazione, invia un convoglio di soldati a Roccia del Drago guidato dal suo Primo Cavaliere Otto Hightower. Tuttavia sarà solo il successivo intervento della Principessa Rhaneyra in sella al suo drago Syrax a riportare la situazione alla normalità.

In seguito quelle di Daemon si rivelano essere tutte bugie dette all'insaputa della stessa Mysaria, che non aspetta nessun bambino e non ha ricevuto alcuna proposta di matrimonio. Quest'ultima interrompe bruscamente la relazione con Daemon in quanto da ex schiava del sesso, si sente ancora una volta soltanto usata dagli uomini. Mentre Daemon si rende conto di aver tirato troppo la corda, alla fine decide di accettare la proposta di Corlys e parte in battaglia con lui alla volta del Mar Stretto.

Il secondo matrimonio di Re Viserys

Nel corso dei primi due episodi di House of the Dragon, da quando Re Viserys resta vedovo inizia a ricevere pressioni dal suo Concilio per risposarsi, in modo da generare eredi e rafforzare la casata. In particolare il suo Primo Cavaliere Otto, induce la giovane figlia Alicent a entrare nelle grazie del sovrano con lo scopo di farla diventare la nuova Regina. Sebbene Viserys soffre ancora per la perdita di Aemma e non è in cerca di un'altra moglie, alla fine si lascia convincere dal Concilio scegliendo proprio Alicent come nuova consorte.

Una decisione che genera un certo malumore con la figlia Rhaenyra in quanto Alicent è la sua migliore amica nonché sua coetanea di soli quattordici anni. Mentre su un altro fronte Corlys Velaryon è risentito del fatto che in precedenza, Viserys non abbia accettato in sposa sua figlia Laena, di appena dodici anni.

Nel terzo episodio di House of the Dragon avviene un altro salto temporale di tre anni. Un periodo durante il quale Viserys e Alicent sono già sposati da tempo e la Regina è in attesa del loro secondo figlio. Nel frattempo sono in corso i festeggiamenti per il secondo onomastico del primogenito Aegon II, con tutte le Case riunite per celebrare l'evento.

Nell'arco di questi ultimi tre anni Corlys e Daemon sono ancora nel Mar Stretto a combattere contro Craghas Drahar e la Triarchia, in quanto la guerra si rivela essere più ardua del previsto. Nonostante i precedenti contrasti con il fratello, alla fine Viserys su consiglio di Alicent decide di inviare a Daemon degli aiuti sul campo. L'intervento del Re si rivela essere decisivo e finalmente la battaglia giunge al termine, con la sconfitta della Triarchia e la dipartita del Nutrigranchi per mano dello stesso Daemon.

Il ritorno di Daemon ad Approdo del Re

Nel quarto episodio di House of the Dragon avviene un altro salto temporale di un anno, dove nel frattempo è nato anche il secondo figlio di Alicent e Viserys, una bambina battezzata come Helaena. Intanto anche Rhaenyra ha raggiunto l'età da marito e per questo motivo viene mandata dal padre in viaggio per i Sette Regni, a valutare le varie proposte di matrimonio. Per via della tragedia capitata a sua madre Aemma, la Principessa non ha alcun interesse a sposarsi. Quindi dopo aver ascoltato qualche pretendente, alla fine torna a casa prima del previsto.

Dopo essere rimasto ancora nel Mar Stretto negli ultimi dodici mesi, anche Daemon fa ritorno ad Approdo del Re. Grazie al suo contributo nella guerra contro la Triarchia, il Principe Targaryen si guadagna il titolo di Re del Mar Stretto e si presenta davanti a Viserys mettendo a disposizione del Regno i suoi servigi. Viserys orgoglioso delle imprese del fratello, mette da parte i loro trascorsi e accoglie Daemon con tutti gli onori di casa e un banchetto di bentornato.

Nonostante le sue apparenti buone intenzioni, Daemon rimane sempre uno spirito libero dal carattere ribelle e poco incline a seguire le regole. Per questo motivo quando a distanza di quattro anni ritrova la nipote Rhaenyra ormai quasi adulta, Daemon ne combina un'altra delle sue senza preoccuparsi delle conseguenze. Dopo aver discusso con la Principessa delle preoccupazioni di quest'ultima dovute al matrimonio, durante la notte Daemon conduce Rhaenyra nei bassifondi di Approdo del Re. Il Principe Targaryen mostra alla nipote la vita fuori dal castello, inclusi i rapporti sessuali liberi praticati per puro piacere personale e non soltanto al fine di generare degli eredi.

Zio e nipote si scambiano qualche bacio, ma alla fine Daemon lascia da sola la Principessa in preda all'eccitazione del momento. Quest'ultima una volta ritornata alla Fortezza Rossa, si concede per la prima volta alla sua guardia del corpo Ser Criston Cole. Tuttavia le azioni dei due Targaryen non passano inosservate e qualcuno corre a fare rapporto a Mysaria, l'ex amante di Daemon, che nel tempo ha messo in piedi una rete di spie al suo servizio. Mysaria vende le informazioni appena raccolte a Otto Hightower, il Primo Cavaliere del Re, il quale a sua volta riferisce a Viserys della fuga notturna della Principessa.

Il matrimonio tra Rhaenyra e Laenor Velaryon

In House of the Dragon la notte che la Principessa Rhaenyra trascorre con suo zio Daemon nelle case del piacere della capitale, genera una serie di conseguenze all'interno del Regno. Otto rivela l'accaduto a Viserys ma quest'ultimo per tutta risposta lo rimuove dall'incarico di Primo Cavaliere, per aver messo in dubbio la reputazione della Principessa. In seguito Viserys discute anche con Daemon, il quale gli fa credere di aver disonorato Rhaenyra e chiede per questo di averla in sposa, facendo ulteriormente infuriare il sovrano. Da un altro canto Alicent fa il terzo grado a Rhaenyra e quest'ultima giura all'amica di non aver perso la verginità con suo zio.

In un secondo tempo Alicent cerca di avere informazioni sull'uscita notturna di Rhaenyra anche da Ser Criston Cole, in qualità di guardia del corpo della Principessa. Il Cavaliere credendo che la Regina si riferisca a lui anziché a Daemon, ammette di aver passato la notte con Rhaenyra infrangendo il suo voto di castità e il giuramento come Guardia Reale. Alicent tiene per sé quanto appena scoperto, ma da quel momento inizia a nutrire un certo rancore verso la sua amica per una serie di motivi.

Nell'ottica di Alicent non solo Viserys continua a difendere a spada tratta la figlia senza dubitare di lei, ma ha anche licenziato suo padre Otto che di fatto diceva la verità. Mentre Rhaenyra oltre ad averle mentito sulla sua virtù intatta, si è concessa a un uomo qualunque prima del matrimonio senza preoccuparsi delle conseguenze. Quindi per Alicent Rhaenyra non è degna di diventare la futura Regina. Alla fine per preservare sua figlia da qualsiasi diceria e anche per rafforzare la propria casata, Viserys decide di far sposare Rhaenyra con il cugino Laenor, figlio di Corlys Velaryon e Rhaenys Targaryen.

Pur trattandosi di uno sposalizio imposto, i due cugini decidono di accordarsi per mantenere un matrimonio solo di facciata. Laenor ha già una relazione con Ser Joffrey Lonmouth a cui non intende rinunciare, mentre Rhaenyra non vuole sottostare ai vincoli matrimoniali ed essere a sua volta libera di fare le proprie esperienze. Nel frattempo Daemon non ha rinunciato alle sue mire sul Trono e quindi all'idea di sposare Rhaenyra essendo la legittima erede. Per questo motivo Daemon si reca nella Valle di Arryn dove incontra sua moglie Rhea con il chiaro intento di ucciderla. Approfittando della caduta da cavallo della donna, Daemon la dà il colpo di grazia con un masso di pietra.

La nascita dei Verdi in House of the Dragon

Nel quinto episodio di House of the Dragon durante il banchetto di nozze indetto per il matrimonio tra Rhaenyra e Laenor, Alicent che è sul piede di guerra per gli ultimi trascorsi della Principessa si presenta alla cerimonia in ritardo e indossando abiti verdi come il colore della sua Casa Hightower. Un chiaro segno di ostilità manifestato da Alicent sia verso Rhaenyra e sia verso Viserys, dal quale come moglie si sente messa in secondo piano per il fatto che il Re continua a proteggere la figlia in ogni contesto. All'evento sono presenti anche dei parenti di Alicent tra cui suo zio Hobert Hightower, che mostra l'appoggio alla nipote sebbene in passato abbia giurato come tutti quanti fedeltà alla Principessa Rhaenyra.

Da questo momento in House of the Dragon si assiste alla nascita dei Verdi e successivamente a quella dei Neri. Ovvero la fazione capeggiata da Alicent che supporta come erede al Trono il suo primogenito Aegon II e la fazione guidata da Rhaenyra, composta da tutti coloro rimasti fedeli alle volontà di Viserys rinnovando la loro lealtà alla Principessa. Nel frattempo dopo aver ucciso sua moglie Rhea, anche Daemon si presenta al banchetto di nozze della nipote tentando ancora una volta di convincere Rhaenyra a sposarlo, ma invano.

Alla cerimonia di nozze è presente anche il compagno segreto di Laenor, Ser Joffrey Lonmouth. Il quale dagli sguardi di Criston Cole verso la Principessa, intuisce che tra i due c'è stato qualcosa. Joffrey si avvicina a Criston facendogli capire che entrambi si trovano nella stessa situazione come amanti degli sposi. Quindi per evitare problemi, è meglio se la questione rimane soltanto tra loro quattro.

In precedenza dopo la notte passata con Rhaenyra, Cole aveva chiesto a quest'ultima di fuggire altrove per sposarsi lontani dai vincoli del Regno, ma la Principessa rifiuta la proposta. Dopo la rivelazione di Lonmouth, Ser Criston si sente ancora più deriso e sfoga tutta la sua rabbia su Joffrey uccidendolo barbaramente a mani nude. In seguito Criston prova a togliersi la vita ma viene fermato dalla Regina Alicent, che lo grazia e lo assume come guardia del corpo personale.

I figli di Rhaenyra e la strage di Harrenhal

Nel sesto episodio di House of the Dragon avviene un quarto salto temporale di ben dieci anni durante il quale accadono diversi eventi all'interno del Regno. Alicent e Viserys hanno avuto altri due figli, Aemond e Daeron anche se quest'ultimo non compare nella prima stagione della serie TV. Daeron è un personaggio esistente nei romanzi di George R. R. Martin, quindi la sua presenza nello spettacolo televisivo è stata rivelata nella sigla di House of the Dragon che nasconde spoiler ed easter egg sulla trama. Come ha rivelato in precedenza lo stesso George R. R. Martin, Daeron verrà mostrato più avanti nel corso di House of the Dragon.

Anche Rhaenyra durante il suo matrimonio con Laenor ha avuto dei figli: Jacaerys, Lucerys e Joffrey. In realtà i bambini non sono del marito della Principessa ma del suo amante Ser Harwin Strong, il Capitano della Guardia Cittadina. Come stabilito prima di convolare a nozze, Rhaenyra e Laenor hanno scelto di avere un rapporto aperto mantenendo un'unione fittizia soltanto per il buon nome delle rispettive casate. Dal suo canto anche Laenor ha iniziato una nuova relazione con il Cavaliere Ser Qarl Correy. Durante i dieci anni di matrimonio insieme i due sposi hanno comunque provato senza esito ad avere dei figli, mentre lo stesso Laenor ha cresciuto i figli di Rhaenyra come propri dandogli anche il cognome Velaryon.

In tutto questi anni Alicent non ha mai smesso di portare rancore a Rhaenyra. Ma ha continuato a metterla in cattiva luce con Viserys per quelle che la Regina ritiene essere azioni discutibili compiute dalla Principessa. Il fatto che i tre figli di Rhaenyra non somiglino per nulla a Laenor, è un ulteriore pretesto usato da Alicent per screditare la Principessa come futura erede al Trono. Soprattutto tenendo conto che Jacaerys, Lucerys e Joffrey vengono considerati come dei bastardi. Una meschina affermazione che Alicent non tiene solo per se e ben presto nella Fortezza Rossa le voci iniziano a circolare, soprattutto a causa di una lite tra Harwin e Criston Cole.

La reazione di Harwin fa implicitamente intendere che tiene fin troppo ai figli di Rhaenyra, confermando quindi i sospetti di Alicent. A quel punto Lyonel Strong, Primo Cavaliere del Re e padre di Harwin, decide di lasciare il suo incarico e trasferirsi con il figlio nella loro dimora di Harrenhal. Ma dopo essere giunti sul posto, Harwin e Lyonel moriranno in un incendio scoppiato all'interno del loro castello. Un drammatico evento ordinato da Larys Strong, fratello e figlio delle due vittime, diventato nel tempo il confidente di Alicent e disposto a tutto per compiacere la sua Regina.

Il matrimonio di Daemon e Laena Velaryon

Durante il salto temporale di dieci anni che avviene nel sesto episodio di House of the Dragon, Daemon ha una nuova famiglia. Ha sposato Laena Velaryon, la sorella di Laenor, con la quale ha due figlie gemelle, Rhaena e Baela. Al momento la coppia è ospite a Pentos, ma Laena vuole far ritorno a Driftmark per fare crescere lì le sue figlie. Laena nel frattempo è in attesa di un terzo bambino. Ma quando entra in travaglio, la gravidanza si complica e ci sono poche possibilità di sopravvivenza. Per evitare inutili sofferenze sia a lei che a suo figlio, Laena si dirige verso il suo drago Vhagar dove supplica l'animale di bruciarla con la sua fiammata.

Successivamente Casa Velaryon e Casa Targaryen insieme ad altri congiunti si riuniscono a Driftmark per celebrare i funerali di Laena. In tale occasione Rhaenyra e Daemon si rivedono a distanza di tanti anni, dove scoprono che la loro attrazione reciproca non è mai cessata e passano la notte insieme. Nel frattempo sempre al calar del buio accade un altro drammatico evento. Aemond, terzogenito di Alicent e Viserys, viene da sempre deriso dal fratello Aegon e dai cugini in quanto non ha ancora un proprio drago. Il giovane Principe si dirige verso Vhagar, il drago di Laena, riuscendo a domare l'animale e diventandone quindi il nuovo cavaliere.

Quando scoprono l'accaduto, Baela e Rhaena iniziano una lite contro Aemond a cui prendono parte anche i figli di Rhaenyra, Jacaerys e Lucerys. I bambini vengono alle mani impugnando qualsiasi cosa gli capiti a tiro fino a quando, nel tentativo di difendere suo fratello, Lucerys finisce per cavare un occhio ad Aemond. Quando finalmente sopraggiungono le guardie, tutti i bambini vengono fermati e condotti al cospetto di Viserys e dei rispettivi genitori. In tale ambito scoppia una lite anche tra gli adulti dove Alicent cerca di cavare un occhio a Lucerys per vendetta, ma finisce invece per ferire a un braccio Rhaenyra.

In mezzo a tutto il trambusto, Aegon e Aemond confessano di aver chiamato bastardi i figli di Rhaenyra usando come giustificazione il fatto che tutto il Regno ne è al corrente, anziché rivelare di averlo appreso dalla madre Alicent. A quel punto il mattino seguente, Rhaenyra propone a Daemon di sposarla per rafforzare a loro casata e tenere a bada i Verdi. Tuttavia Rhaenyra è ancora sposata con Laenor, quindi in accordo con quest'ultimo, il suo compagno Qarl e Daemon, le due coppie trovano una via di fuga. In House of the Dragon viene inscenata la finta morte di Laenor grazie alla quale Ser Velaryon e Qarl fuggono verso Essos per vivere liberamente la loro relazione, mentre Daemon e Rhaenyra celebrano la loro unione con il rituale Valyriano.

Il legittimo erede di Driftmark

Nell'ottavo episodio di House of the Dragon avviene un quinto salto temporale di sei anni. In questo arco di tempo Daemon e Rhaenyra hanno avuto due figli, Aegon III e Viserys II e sono in attesa di un terzo bambino. Sempre durante i sei anni del salto temporale Aegon II, il figlio di Alicent, sposa la sorella Helaena con la quale ha tre figli: i due gemelli Jaehaerys e Jaehaera e un terzo bambino, Maelor. Quest'ultimo non compare ancora negli episodi della prima stagione di House of the Dragon. Ma la sua esistenza viene confermata nella sigla di apertura della serie, allo stesso modo di come avviene con suo zio Daeron.

Sempre nel corso degli ultimi sei anni, Corlys Velaryon è tornato a combattere nel Mar Stretto dove si è riformata la minaccia della Triarchia. A causa di un incidente a bordo nave, Corlys resta gravemente ferito e inizialmente non sembrano esserci molte probabilità di sopravvivenza. A tale proposito nella dimora di Driftmark dei Velaryon giunge Vaemond, fratello minore di Corlys, che inizia ad accampare pretese sul Trono di Legno. Un posto che in verità è già stato assegnato al nipote Lucerys, figlio di Rhaenyra e ufficialmente di Laenor.

Anche se Corlys e sua moglie Rhaenys sanno che non è Laenor il vero padre dei bambini di Rhaenyra, decidono comunque di includerli come eredi in quanto portano il cognome Velaryon. Dal suo canto Vaemond, che come altri ritiene Lucerys e i suoi fratelli dei bastardi, insiste ancora di più a diventare il legittimo successore in qualità di puro Velaryon. Al fine di far valere quelli che ritiene essere i suoi diritti, Vaemond chiede udienza a Re Viserys e giunge alla Fortezza Rossa dove è presente anche Rhaenyra con la sua famiglia.

Purtroppo per lui Vaemond non si limita soltanto a esporre la sua istanza al Re, ma nel farlo ribadisce davanti a tutti che i figli di Rhaenyra sono dei bastardi e la stessa madre una poco di buono. Viserys perde le staffe e ordina di tagliare la lingua a Vaemond per l'affronto arrecato e Daemon interviene drasticamente decapitandolo con la sua spada.

La morte di Re Viserys

Dopo la morte di Vaemond Velaryon, Viserys in virtù del fatto che tutta la sua famiglia si trova alla Fortezza Rossa, chiede di poter trascorrere una serata insieme. Nonostante i contrasti presenti tra i Verdi e i Neri, Alicent e Rhaenyra con i rispettivi figli riescono a far passare al Re una lieta serata con tutte le persone a lui più care. In House of the Dragon Viserys è affetto da tempo da una lunga malattia e quel momento felice sarà davvero l'ultimo vissuto dal sovrano.

Una volta tornato nelle sue stanze per riposare Viserys viene raggiunto da sua moglie, ma scambia Alicent per Rhaenyra. In tale occasione, Viserys rammenta a quella che crede essere sua figlia la profezia del loro antenato Aegon I, ricordandole il dovere di tenere unito il reame. Alicent che è invece all'oscuro della profezia, fraintende le parole del marito e crede si tratti di suoi figlio Aegon II. Mentre dopo cena Rhaenyra e la sua famiglia fanno ritorno a Roccia del Drago, durante la notte Viserys si spegne serenamente dopo la lunga agonia degli ultimi anni.

Il mattino seguente quando Alicent viene a sapere della morte del marito, riunisce il Concilio dei Verdi per comunicare quelle che crede essere le ultime volontà di Viserys in merito alla successione di Aegon II. Tra questi è presente Lord Lyman Beesbury che non è convinto di quanto dichiara la Regina perché conosceva bene da moltissimi anni il Re e non crede abbia cambiato idea proprio alla fine. Per via della sua opposizione, Beesbury viene ucciso seduta stante da Criston Cole. In seguito il resto dei Verdi si prepara a portare a termine quella che di fatto resta l'incoronazione illegittima di Aegon II.

In tutto ciò nel frattempo Aegon è sparito dalla Fortezza Rossa, così Alicent e Otto inviano due squadre per cercarlo. Alicent manda suo figlio Aemond con Criston Cole mentre Otto incarica Erryk Cargyll con il fratello gemello Arryk. Il futuro sovrano viene cercato nei posti più discutibili della capitale da lui abitualmente frequentati, fino a quando si scopre che Aegon è tenuto nascosto da Mysaria.

Grazie alla sua rete di spie di cui fa parte anche Talya, dama di compagnia di Alicent, Mysaria viene a sapere della morte di Viserys. E approfittando del fatto che Aegon è completamente ubriaco, lo nasconde provvisoriamente fino a quando non ottiene un accordo con Otto Hightower. Tuttavia su un altro fronte Larys, dopo aver scoperto le spie di Mysaria, fa appiccare un incendio presso l'abitazione di quest'ultima. Negli episodi finali di House of the Dragon il destino di Mysaria rimane in sospeso.

L'incoronazione di Aegon II Targaryen

Mentre continuano i preparativi per eleggere come nuovo sovrano Aegon II, i Verdi blindano la Fortezza Rossa con tutti coloro presenti all'interno. Con la morte di Viserys è sua figlia Rhaenyra la legittima erede al Trono. Quindi Alicent e i suoi alleati vogliono evitare che la Principessa scopra della morte del padre prima di aver portato a termine il loro piano. Nel frattempo Otto si assicura che tutti quelli all'interno del palazzo giurino fedeltà al futuro Re Aegon II, facendo invece giustiziare chi resta leale a Rhaenyra.

Tra i reclusi nel castello è presente anche Rhaenys, moglie di Corlys Velaryon, che rifiuta di appoggiare i Verdi. In un secondo momento grazie all'aiuto del Cavaliere Erryk Cargyll fedele a Rhaenyra, Rhaenys riesce a fuggire dalla Fortezza Rossa e a raggiungere il Grande Tempio in cui è in corso l'incoronazione di Aegon. In seguito Rhaenys recupera il suo drago Meleys e dopo aver spaventato Aegon e tutti i presenti nel Tempio, vola a Roccia del Drago per avvisare Rhaenyra degli ultimi eventi.

La Principessa che è in attesa del terzo figlio di Daemon, quando viene a sapere della morte di Viserys e del Trono usurpato dal fratellastro Aegon, si sente male. La bambina che porta in grembo battezzata in seguito come Visenya, nasce già morta essendo ancora prematura. Mentre si celebra il funerale della piccola, giunge a Roccia del Drago anche Erryk Cargyll che rinnovando la sua fedeltà a Rhaenyra, le porge la corona di suo padre Viserys. A seguito di ciò tutti i presenti si inchinano alla Principessa che viene nominata come legittima Regina dei Sette Regni.

L'inizio della Danza dei Draghi

Nel finale di House of the Dragon mentre i Neri sono riuniti a Roccia del Drago, sul posto giunge anche Corlys Velaryon che è infine sopravvissuto alla Triarchia e ha ottenuto il dominio del Mar Stretto. Dopo aver discusso sull'attuale situazione con la moglie Rhaenys, anche Casa Velaryon decide di appoggiare la causa di Rhaenyra. Daemon con la Principessa e il resto del Concilio dei Neri, iniziano a studiare una strategia per capire quali casate possono avere dalla loro parte. Tra i possibili alleati figurano Casa Arryn, Casa Baratheon e Casa Stark, così Jacaerys e Lucerys i due figli maggiori di Rhaenyra, si offrono di andare a chiedere il loro appoggio.

Mentre Jacaerys viene inviato a Nord e nella Valle, Lucerys raggiunge invece Capo Tempesta con il suo drago Arrax. Il giovane Principe giunge al cospetto di Lord Borros Baratheon al quale chiede, per conto di Rhaenyra, di rinnovare la sua fedeltà alla Principessa come aveva fatto in passato suo padre Boremund. Sul posto però è presente anche Aemond che ha già fatto un'offerta a Lord Borros da parte di suo fratello, il nuovo Re Aegon II. Lucerys decide quindi di fare ritorno a Roccia del Drago ma viene fermato da Aemond, il quale inizia a infastidirlo chiedendogli in cambio un occhio per quello che Lucerys gli ha cavato da bambino.

Per evitare guerriglie nella propria dimora, Lord Borros fa scortare Lucerys fino al suo drago ma quest'ultimo viene inseguito in volo da Aemond in sella a Vhagar. Nel frattempo è in corso una tempesta e Arrax, che diventa nervoso durante i temporali, finisce per colpire con una fiammata Vhagar. Quest'ultima che è tra i più grandi draghi presenti in House of the Dragon, parte all'attacco ignorando i comandi di Aemond e finisce per uccidere in un colpo solo Lucerys e Arrax.

Intanto a Roccia del Dragon giunge Otto in veste di messaggero. Mentre quest'ultimo aveva proposto ai Verdi di uccidere Rhaenyra per evitare pretese sul Trono, Alicent decide invece di inviarle un'offerta di pace per ripagarla in qualche modo del torto subito e mantenere un clima di pace. La Principessa decide di valutare con calma la proposta e prende tempo fino al giorno successivo. Nel frattempo arriva la notizia della morte di Lucerys e Daemon deve comunicare a Rhaenyra la sua ennesima perdita nel giro di poche ore. Dopo questo tragico epilogo, l'offerta di pace dei Verdi decade in automatico. La prima stagione di House of the Dragon si conclude con lo sguardo colmo di dolore di Rhaenyra, pronta a ottenere giustizia per suo figlio Lucerys.

Prodotto Consigliato

Fuoco e sangue. House of the Dragon

Uno degli avvincenti libri di George R.R. Martin, lo storico autore che ha dato il via alla saga televisiva de Il Trono di Spade, da cui è stato tratto anche il prequel House of the Dragon ispirato proprio al libro Fuoco e sangue.

Immagini di copertina e di questo articolo tratte dalla serie TV House of the Dragon. Crediti: HBO, GRRM, Bastard Sword, 1:26 Pictures Inc.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...