Silver, Giorgio Cavazzano, Silvia Ziche e Carlo Lucarelli fra gli ospiti di Lucca Collezionando 2024

Autore: Domenico Bottalico ,
Lifestyle
10' 51''
Copertina di Silver, Giorgio Cavazzano, Silvia Ziche e Carlo Lucarelli fra gli ospiti di Lucca Collezionando 2024

Inizia la marcia di avvicinamento a Lucca Collezionando 2024, il festival vintage-pop primaverile organizzato da Lucca Comics & Games dedicato al fumetto ed allo slow entertainment, che si terrà i prossimi 23 e 24 marzo 2024 al Polo Fieristico di Lucca. Ecco i primi ospiti confermati per Lucca Collezionando 2024.

Advertisement

Daniele Caluri

A firmare il poster di Lucca Collezionando 2024 è Daniele Caluri. Il fumettisti toscano è famoso per aver creato, insieme a Emiliano Pagani, Don Zauker (Feltrinelli Comics). Ha disegnato anche Martin Mystère e Dylan Dog. È tornato in libreria con la serie Nirvana, riproposta da Star Comics a colori, e ha curato il character design di 7Crimini, serie edita da Tunué.

Il manifesto di Lucca Collezionando 2024 ci fa fare un tuffo nella stanza di un giovane nerd le cui passioni compongono un vero e proprio puzzle. D’altronde, anche i puzzle sono cosa da nerd!

Giancarlo Alessandrini

Giancarlo Alessandrini crea graficamente nel 1982 Martin Mystère di Alfredo Castelli e del quale è tuttora disegnatore titolare e copertinista della serie. La sua carriera era iniziata nel 1972 su Il Corriere dei Ragazzi spostandosi poi su Fleetway e reallizando poi le Avventure di Eva Kant per la rivista Cosmopolitan.

Advertisement

Approda in Sergio Bonelli Editore, allora Cepim, nel 1977 disegnando L’uomo di Chicago per la serie Un uomo, un’ avventura su sceneggiatura di Alfredo Castelli e alcuni episodi della serie Ken Parker, serie western con testi di Giancarlo Berardi. Nel frattempo lavora con Il Giornalino disegnando le serie Ai confini dell’avventura di Folco Quilici è Rosco e Sonny.

Successivamente realizza insieme allo sceneggiatore Roberto dal Prà L’uomo di Mosca pubblicato in Italia dalla rivista ACME e lavora ad alcuni episodi con la rivista Splatter e Mostri e alle avventure poliziesche tragico-comiche di Anastasia Brown sempre con Dal Prà per il magazine L’Eternauta. Negli anni novanta per la Bagheera di Parigi disegna i tre volumi della saga di Indiana Jones con i testi di Claude Moliterni.

Advertisement

Negli ultimi anni ha realizzato per la Sergio Bonelli Editore due albi giganti di Tex e Dylan Dog. Nel 1992 è stato insignito del prestigioso premio Yellow Kid come migliore disegnatore italiano.

Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli presenterà in anteprima a Lucca Collezionando 2024 il suo nuovo graphic novel edito da Cut-Up Publishing intitolato Julian. Scritto insieme a Stefano Fantelli, con i disegni di Marcello Mangiantini e i colori di Letizia Castagna. Con il suo stile unico, Lucarelli accompagna da anni lettori e spettatori alla scoperta di crimini e misteri insoluti che hanno segnato la cronaca degli ultimi decenni; creatore di universi letterari in cui gli stili e i generi si uniscono in una felice connessione, regalando brividi ed emozioni forti.

Roberto Diso

Roberto Diso inizia a lavorare, appena ventiduenne, per Il Vittorioso approdando poi in l’Inghilterra Francia dove firma le serie Lancelot e Dan Panther. Approda in Sergio Bonelli Editore nel 1974 dove lo stesso Sergio Bonelli lo coinvolge nella creazione di Mister No. Da allora è lui il disegnatore principe nonché il copertinista della serie che racconta le avventure negli anni Cinquanta dell’anti-eroe, pilota americano, Jerry Drake, soprannominato Mister No. Nel corso degli anni ha poi realizzato storie anche per Tex, Nathan Never, Dragonero, Volto nascosto e Zagor.

Advertisement

Diso presenterà a Lucca Collezionando 2024 Vaharo, il suo primo romanzo d'avventura edito da Cut-Up Publishing.

Yoshiyasu Tamura

Yoshiyasu Tamura esordisce nel 2003 con Fudegami (serializzato su Gekkan Shounen Jump di Shueisha) contemporaneamente inizia ad ottenere consensi per le sue opere pittoriche. Dal 2011 inizia a esporre in fiere d’arte in tutto il mondo a partire da VOLTA 7 (Basilea, Svizzera) e ART PLATFORM (Los Angeles, USA). Nel 2014 ha tenuto una mostra personale a Palazzo Medici-Riccardi a Firenze, Italia, e al KYAS ART SALON, ad Amsterdam. Nello stesso anno, Tamura ha stretto una fruttuosa collaborazione con il marchio di moda britannico “McQ Alexander McQueen” per la collezione donna Autunno-Inverno 2014. Nel 2016 ha esposto in numerose festival artistici come OSTRALE ART FESTIVAL (Dresda, Germania), CONTEX ART MIAMI (Miami, USA), SCOPE BASEL (Basilea, Svizzera), Akademia Lubranskiego Museum (Poznan, Polonia).

Advertisement

Dal 2016 Tamura ha avviato un progetto di collaborazione con la fotografa ucraina Marfa Vasilieva. Attraverso questo progetto, chiamato Takamagahara, ha esplorato il bodypainting Manga in combinazione con la fotografia come forma d’arte.

Nel 2018-2019 è tornato alle origini e ha lavorato a un manga intitolato Devil’s Relics – scritto da Maître Gims, Darcy e JD Morvan – distribuito a livello nazionale da Glénat in Francia. Durante questo periodo le sue opere furono esposte anche in una mostra ricorrente ad Amsterdam presso KYAS.

Nel 2018 i suoi lavori sono stati esposti assieme ad altri artisti, a SCOPE NEWYORK (New York, USA) e IFSOWHAT (San Francisco USA). Nel 2019 ha partecipato alla mostra “Contemporary Art 2019 – Connection and Harmony” presso il museo cittadino di Tomioka (Tomioka, Giappone). Nello stesso periodo Tamura ha tenuto anche due mostre personali presso SCOPE NEW YORK e VOLTA NEW YORK PLAN B (New York, USA).

Nel 2020 è stato invitato di nuovo a esporre la sua arte a Shinjuku Takashimaya, in Giappone. Inoltre, nello stesso anno, è stato pubblicato il primo volume di ICON-TACT, una raccolta del suo lavoro.

Nel 2021 Winsor & Newton ha selezionato Tamura come artista in primo piano. Nel 2022 Tamura ha pubblicato ICON-TACT 2.0. Nel 2023 ha presentato i suoi dipinti nella sua mostra personale a Shinjuku Takashimaya, Giappone, e KYAS ART SALON ad Amsterdam.

Il maestro Tamura ha poi pubblicato il libro fotografico Takamagahara Project con Marfa Vasilieva, e si è unito anche alla mostra collettiva “Serendipity” alla Haven Gallery, NY.

Marilena Nardi

Marilena Nardi sarà infatti tra le ospiti d’onore di Lucca Collezionando 2024. Straordinaria illustratrice e vignettista le cui illustrazioni mostrano infatti come tutto sia "politico": dalla libertà di espressione alle condizioni dei migranti, passando per le lotte dei lavoratori o gli abusi e le violenze contro le donne.

Le sue vignette costringono a non voltare lo sguardo, a essere consapevoli, a non dimenticare come vere e proprie lenti di ingrandimento che permettono di osservare e comprendere la società, i grandi temi che attraversano il dibattito contemporaneo. Le sue lucidissime analisi visive sono accompagnate spesso da una risata, che può essere amara e sardonica, e al tempo stesso invitano alla riflessione, motrici di possibili cambiamenti. Nella società ma soprattutto nella coscienza di chi guarda.

A fine gennaio è stata insignita del Prix couilles au cul 2024 (premio per il coraggio artistico nel fumetto) durante l’Off of Off International del Festival International de la Bande Dessinée d’Angoulême. Un riconoscimento che evidenzia una carriera internazionale strabiliante: nel 2018 è stata la prima donna a vincere il Gran Premio assoluto al World Press Cartoon (Portogallo), il più importante concorso internazionale al mondo che premia i migliori disegni editoriali. Nel 2021 ha ottenuto il Primo Premio al 23° Euro-Kartoenale di Kruishoutem (Belgio) nel 2021, prima volta di un’autrice in 40 anni di storia del concorso.

Tito Faraci

Tito Faraci è nato a Gallarate il 23 maggio 1965. È uno dei più noti sceneggiatori italiani di fumetti, ha vinto due volte il premio Gran Guinigi a Lucca Comics & Games: nel 2004 come miglior sceneggiatore e nel 2006 come miglior storia lunga (per Diabolik Gli anni perduti nel sangue).

Emerso nella metà degli anni Novanta come autore di storie disneyane, lavorando in particolare sul personaggio di Topolino e per la serie di culto PK-Paperinik New Adventures.

In seguito ha scritto, tra l’altro, per Dylan Dog, Tex, Diabolik, Magico Vento e Zagor, oltre a essere il primo sceneggiatore italiano ad avere firmato per la Marvel, con una storia di Spider-Man e una di Capitan America e Daredevil. Il graphic novel The Last Battle, disegnata da Daniel Brereton e uscita negli Stati Uniti per Image, nel dicembre 2011 è arrivata al terzo posto della classifica americana dei trader paperback.

Per Feltrinelli ha pubblicato La vita in generale e Spigole. Dal 2017 dirige la collana “Feltrinelli Comics”.

Silver

Silver, al secolo Guido Silvestri, esordisce nel fumetto nel 1971 collaborando a Nick Carter, ideato da Bonvi e De Maria, personaggio cardine della trasmissione Gulp! Fumetti in TV. Nel 1974 crea per Il Corriere dei Ragazzi la prima strip di Lupo Alberto. Dal 1976 Silver e Lupo Alberto entrano nella scuderia di Eureka, magazine dell’Editoriale Corno, rivista principalmente dedicata al fumetto d’autore e con la quale il personaggio inizia la sua scalata al successo, diventando in soli due anni il preferito dai lettori in un referendum di popolarità.

Dal 1984, attraverso varie esperienze editoriali, Silver e la Fattoria McKenzie danno vita a una rivista, interamente dedicata al personaggio di Lupo Alberto, che a oggi conta quasi 450 numeri.

Nel 1997 esce la prima stagione della serie animata di Lupo Alberto, mandata in onda su Rai 1 e coprodotta dalla Rai stessa. Sempre in quegli anni, prende vita il merchandising e il Lupo invade le scuole e le case degli italiani con agende, zaini, astucci, quaderni, calendari, tazze e oggettistica di vario genere. Da questo successo, avranno origine svariate iniziative in campo sociale e commerciale che consacreranno Lupo Alberto come vero e proprio fenomeno di costume.

Giorgio Cavazzano

Giorgio Cavazzano è uno dei più celebri e innovativi disegnatori di fumetti al mondo. Nato a Venezia il 19 ottobre 1947, ha solo dodici anni quando inizia a collaborare con il cugino, Luciano Capitanio, aiutandolo nell’inchiostrazione. Ancora adolescente va “a bottega” dal maestro Disney Romano Scarpa e, a quindici anni, dal dicembre 1962, diventa suo inchiostratore di fiducia.

È il 1967 quando esordisce come disegnatore su Topolino con Paperino e il singhiozzo a martello. Presto Cavazzano inizia a maturare uno stile sempre più personale che lo porterà a una scalata nel gradimento dei lettori, tracciando una linea spartiacque nel fumetto Disney.

No Facebook parameter url defined=AZWr8aGEIOtkzHzKYWjBu2PVFgsqfhgUf-wwbD-bXJcnJJJpsmeynzuWgITuCvc0q2upIP7tP40mFgTHu6M3iEW_sj4qEEAX4bMS-7-jQxyNtlSga3qTkaMygqcOAZDm8mxMeiC9ksUgJZulh9iLEkwg&__tn__=%2CO%2CP-R"]

Innumerevoli i personaggi creati da lui: da Reginella e Umperio Bogarto, da Ok Quack a Rock Sassi fino a Vincenzo Paperica. Indimenticabili le parodie disneyane dedicate al grande cinema con storie come Casablanca, La Strada, La vera storia di Novecento, e Il papero senza passato.

Nel 2017 su Topolino esce un omaggio a Hugo Pratt: Topo Maltese – Una ballata del topo salato.

Silvia Ziche

Silvia Ziche è una star del fumetto italiano. Nel 2023 ha vinto a Lucca Comics & Games il premio Yellow Kid come autrice dell’anno (per La Gabbia). Dopo aver esordito sulle pagine di Linus, è approdata a Smemoranda, Cuore e Comix.

Si è affermata come autrice disneyana, firmando acclamate storie per Topolino e, in parallelo, come vignettista satirica grazie al personaggio di Lucrezia, che appare ogni settimana su Donna Moderna.

No Facebook parameter url defined=AZUXF513qI6aT4qFHiB2sB7THFogZhJZBjtw64I-A7zFYIvudrmO_LDg5eboQqfJj38hecjF-4LI8fvqMNJdQOo9fcXsanf7Pey4NlmU-zVgfZE-TEnouqNO1eQ0lnbFA4NChJMzKVN-HRLZqTAr_bh5&__tn__=%2CO%2CP-R"]

È inoltre autrice di graphic novel, gran parte delle quali con protagonista Lucrezia, il suo autoironico alter ego. Per Feltrinelli Comics ha pubblicato …e noi dove eravamo? (2018), L’allegra vita della quota rosa (2019), Lucrezia, tutta o quasi (2020), Diabolik sottosopra (2021) e La Gabbia (2022, vincitore del premio Micheluzzi per il miglior fumetto a Napoli Comicon).

Svetlin Velinov

Svetlin Velinov è un artista bulgaro riconosciuto a livello mondiale che lavora nel campo dell’illustrazione, della concept art per cardgame, boardgame e fumetti. Per Lucca Comics & Games 2023 ha realizzato il puzzle-game ufficiale del poster dei fratelli Hanuka.

Dal 2002 inizia il suo percorso professionale come grafico e artista freelance, e ormai da 14 anni fa parte del team principale di illustratori di Wizards of the Coast contribuendo con il suo lavoro al successo di uno dei giochi più famosi, Magic: The Gathering. Con più di 320 illustrazioni per Magic, è al secondo posto tra gli artisti più prolifici che abbiano mai lavorato al gioco, creato nel 1993.

Come e dove acquistare i biglietti di Lucca Collezionando 2024

È possibile acquistare i biglietti di Lucca Collezionando su TicketOne al costo di € 8,00 più € 1,00 come diritto di prevendita.

I biglietti saranno ovviamente disponibili anche in cassa durante i giorni della manifestazione. Ecco i costi:

  • Intero giornaliero: € 10,00
  • Ridotto giornaliero: € 8,00 (accompagnatore disabili, over 65 anni e convenzioni)
  • Abbonamento per 2 giorni: € 15,00
  • Gratuito under 14 anni di età e disabili
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti al nostro canale Telegram e rimani aggiornato!

Sto cercando articoli simili...